Vai al contenuto principale Vai alla ricerca

IN DETTAGLIO

Prendi nota

ARTE E ARCHITETTURA

Incontro con Roberto Pellegrini

con Antonio Mariotti

Corzoneso - Archivio Donetta, Casa Rotonda

AGO
24
2019
alle 17:00

Ha iniziato con un’operazione che si potrebbe definire ciclopica: svuotare alcune stanze di una serie di dimore storiche ticinesi per mostrare il contrasto tra «pieno» e «vuoto». Con l’installazione «Sopra & Sotto» ha poi spinto centinaia di frequentatori della Biblioteca cantonale di Bellinzona a guardare verso l’alto, per scoprire i ritratti di persone che spesso incrociavano in carne ed ossa. Con la serie «Gemelli» ha esplorato l’essenza del doppio, una dimensione portata all’estremo in «Dentro & Fuori», nelle cui immagini la stessa persona si «sdoppia» mostrando il suo lato domestico e quello sociale. Approfondendo quello che è sempre stato un altro suo polo d’interesse, realizza «Ateliers», mettendo in scena la relazione tra gli artisti e il loro spazio di lavoro. Questo - ridotto ai minimi termini - il percorso personale del fotografo ticinese Roberto Pellegrini che fino al prossimo 3 novembre presenta alla Casa Rotonda di Corzoneso il suo nuovo progetto «Doppio Istante»: una serie di doppi ritratti in bianco e nero ispirati alla tecnica, utilizzata, in primo luogo per motivi economici, dal fotografo bleniese Roberto Donetta all’inizio del Novecento.

Sabato 24 agosto alle ore 17.00, Roberto Pellegrini sarà ospite della Casa Rotonda per un incontro durante il quale, sollecitato dal curatore della mostra Antonio Mariotti e grazie alla presentazione di immagini e di video relativi ai suoi progetti, passerà in rassegna il suo percorso artistico e si soffermerà in particolare sulla tecnica utilizzata nel caso di «Doppio Istante». L’entrata all’incontro, così come quella alla mostra (aperta dalle ore 14.00), è libera.

COLLEGAMENTI

I MIEI APPUNTI (0)