Vai al contenuto principale Vai alla ricerca

Strategia digitale

L'SVPC contribuisce alla realizzazione di un sistema informativo aperto e collaborativo all'interno dell'Amministrazione Cantonale entro il 2025. Questo sistema supporta la gestione, diffusione e valorizzazione dei patrimoni culturali ticinesi. Grazie all'introduzione di strumenti, metodi e norme comuni, il lavoro dei collaboratori è più razionale ed efficiente, mentre gli utenti possono accedere facilmente a informazioni di qualità.

Negli ultimi anni, sempre più fonti convergono in un processo di digitalizzazione, formando, congiuntamente ai materiali nativi digitali, una massa di dati culturali di grande valore. È diventato di conseguenza poco opportuno riflettere sulle modalità di produzione, gestione, accesso e diffusione della cultura omettendo i media digitali e più in generale l'impatto della digitalizzazione sulle pratiche tradizionali.

Le nuove tendenze ridefiniscono il contenuto e anche il contenitore che permette di raggiungere il pubblico. I patrimoni custoditi da musei, archivi e biblioteche vivono pertanto un’importante fase di rivalutazione con conseguenze significative sulla loro gestione e valorizzazione.

Il SVPC propone una visione costituita da tre assi di sviluppo interconnessi e complementari: la gestione, la diffusione e la valorizzazione dei patrimoni culturali. I tre assi, con i loro rispettivi obiettivi settoriali, costituiscono una strategia che coinvolge attivamente l’insieme delle istituzioni cantonali attive nella filiera.

La piattaforma

L’obiettivo principale della piattaforma catalografica è di implementare strumenti che permettano di gestire in modo coerente, coordinato e razionale i patrimoni custoditi dai singoli istituti.

Il portale sàmara

Lo scopo primario del portale è di offrire all’utenza un punto d’accesso unico ai patrimoni culturali e scientifici digitali.

Il museo virtuale

Lo scopo principale del museo virtuale è quello di strutturare tematicamente la massa informativa raccolta dagli istituti, fungendo da filtro che faciliti la lettura dei patrimoni culturali per categorie d'utenza eterogenee.