Vai al contenuto principale Vai alla ricerca

Conferenza cantonale della cultura

Il Consiglio di Stato ha costituito la Conferenza cantonale della cultura (CCCult). Questo organismo è contemplato dalla Legge sul sostegno alla cultura e dal relativo regolamento.

La Conferenza cantonale della cultura (CCCult) “è un organo consultivo che ha lo scopo di sostenere, nello svolgimento del proprio ruolo in ambito culturale, le collettività pubbliche e di creare uno spazio di consultazione fra queste e gli attori culturali” (Legge sul sostegno alla cultura, art. 6). Si propone di essere un consesso strategico che mira a delineare la politica culturale cantonale, dove gli enti preposti al finanziamento della cultura (Cantone, Comuni e privati) possono interagire e coordinarsi per elaborare idee, limitare sovrapposizioni, garantire la vivacità del panorama culturale e la sua diffusione capillare sul territorio.

La CCCult si compone di membri che rappresentano i Comuni urbani, le regioni periferiche, gli enti privati e l’amministrazione cantonale. È presieduta dal direttore del Dipartimento dell’educazione, della cultura e dello sport e si riunisce almeno due volte l’anno. I suoi compiti sono (Regolamento della legge sul sostegno alla cultura, art. 17):

  • discutere e proporre gli indirizzi della politica culturale ticinese mettendo in rete la politica culturale cantonale, quelle dei Comuni e quella dei privati (coordinare gli indirizzi e concordare una strategia comune);
  • promuovere misure volte a favorire un’offerta culturale diversificata e di qualità;
  • promuovere in particolare la cooperazione e il coordinamento tra attori dello stesso settore culturale;
  • favorire la presenza di attività culturali anche nelle zone periferiche del Cantone.

Elenco delle sedute:

  1. 8  ottobre 2015
  2. 30 agosto 2016
  3. 25 ottobre 2016
  4. 2 maggio 2017
  5. 24 ottobre 2017
  6. 26 aprile 2018
  7. 23 ottobre 2018
  8. 26 marzo 2019
  9. 22 ottobre 2019
  10. 13 ottobre 2020 (17 marzo 2020 annullata causa COVID)