Vai al contenuto principale Vai alla ricerca

Il corso di lingua

Età minima:17 anni (per soggiorni in Europa)
18 anni (per soggiorni in Paesi extraeuropei)
Covid19LSE non fa consulenza per soggiorni extraeuropei fino a nuovo avviso
Durata minima:4 settimane (consigliato 12 settimane)
Borse di studio:erogata dall'Ufficio degli aiuti allo studio

Informazioni

Nella nostra società buone competenze nelle lingue straniere sono rilevanti sia per sbocchi professionali che per il proprio bagaglio personale.
Esse si apprendono in modo efficace soprattutto durante un soggiorno all'estero, che può anche favorire le possibilità di collocamento, poiché i datori di lavoro richiedono adeguate competenze linguistiche.
Tuttavia, il modo migliore per consolidare tali conoscenze è quello di far seguire il corso da un'esperienza lavorativa.

A dipendenza dei propri interessi personali e della propria formazione professionale o accademica, si può perfezionare il tedesco piuttosto che l'inglese, il francese, lo spagnolo.

Il Portfolio europeo delle lingue mette a disposizione una griglia di auto-valutazione grazie alla quale si possono stimare le proprie conoscenze linguistiche di partenza.
LSE consiglia inoltre il test di lingua gratuito testpodium, che dà un risultato immediato.

Oggi il mondo del lavoro richiede delle buone conoscenze delle lingue nazionali, dell'inglese o dello spagnolo.
Secondo la classificazione del Portfolio Europeo delle lingue, per buone conoscenze si intende almeno:
a) il livello intermedio B1 per le formazioni professionali;
b) il livello intermedio B2 per i liceali, il settore commerciale o terziario.

Il conseguimento di un certificato internazionale di lingua è utile per avere una prova concreta del proprio miglioramento linguistico.

Il certificato conseguito sarà poi utilizzabile nel mondo del lavoro. Inoltre, il superamento di un esame è anche una condizione per l'ottenimento di un prestito cantonale da parte dell'Ufficio degli aiuti allo studio del DECS.

Le scuole di lingua all'estero propongono corsi di preparazione agli esami la cui durata può variare dalle 4 alle 12 settimane.
La condizione per poter essere ammessi ai corsi di preparazione agli esami è quella di possedere il livello di ammissione richiesto. Tale livello viene comprovato da un test che si sostiene sul posto, il primo giorno di scuola.
La scuola all'estero si riserva il diritto di cambiare il corso di lingua prenotato se il candidato non supera il test d'entrata. In alternativa, la scuola proporrà un corso di livello adeguato alle capacità effettive dello studente.

La durata di un corso di lingua all'estero dipende dal livello di partenza, dagli obiettivi che si vogliono raggiungere, dalle capacità individuali di apprendimento e da una buona motivazione.
Una volta individuato il proprio livello di partenza (secondo la scala del PEL), bisogna calcolare che occorrono dai due ai tre mesi di tempo per passare ad un livello superiore. Il corso da seguire dovrà essere intensivo (circa 25 lezioni settimanali da 45 minuti o equivalenti).

Le principali nazioni sono l'Austria, l'Australia, il Canada, la Francia, la Germania, la Gran Bretagna, l'Irlanda, la Nuova Zelanda, la Spagna o gli Stati Uniti.

Si ricorda che per i paesi extraeuropei è richiesto un visto d'ingresso. LSE è a disposizione per maggiori informazioni.

LSE seleziona le scuole partner all'estero in base ai seguenti criteri:

  1. certificati di qualità dell'insegnamento;
  2. preparazione ad esami ufficialmente riconosciuti;
  3. valutazioni di fine soggiorno, da parte degli allievi che hanno seguito dei corsi in tali strutture..


Su richiesta, LSE invia la lista e i dettagli delle scuole partner.

Alloggiare presso una famiglia ospitante è spesso la miglior soluzione per perfezionare la lingua e conoscere la cultura del posto. Come ospiti, si verrà stimolati ad adattarsi alle abitudini locali. Si tratta spesso di una grande sfida e di un'occasione unica per mettersi in gioco.
Le scuole offrono anche altre possibilità di alloggio: camere presso residenze per studenti oppure appartamenti condivisi. In entrambi i casi, solitamente è possibile cucinare i propri pasti.

Di regola, il soggiorno linguistico per l'apprendimento delle lingue nazionali e dell'inglese, può essere finanziato tramite un prestito concesso dall'Ufficio degli aiuti allo studio di Bellinzona alle condizioni fissate dalla Legge della scuola e nel Regolamento delle borse di studio.
Le condizioni per l'ottenimento del prestito comprendono l'esame della situazione economica della famiglia.
In caso di domande rivolgersi all'Ufficio degli aiuti allo studio (tel.: 091 814 34 32).