Vai al contenuto principale Vai alla ricerca

Educazione sessuale nella scuola

Documenti di riferimento

Estratto del rapporto finale dell'aprile 2006, basi concettuali sull'educazione sessuale nel contesto scolastico, a cura del gruppo di lavoro per l'educazione sessuale nelle scuole ticinesi - GLES 2 - aprile 2017


L’educazione sessuale a scuola: raccomandazioni operative e linee guida

Il modello proposto dal GLES prevede che nei vari ordini di scuola si realizzino dei percorsi di Educazione Sessuale (ES) promossi e realizzati dai docenti stessi e integrati nelle attività didattiche quotidiane e previste dai piani di studio. Per sostenere i docenti nello svolgimento di questo compito è previsto che possano contare sull’accompagnamento, il sostegno e la formazione da parte di un gruppo di consulenti appositamente costituito (TES, Team per l’Educazione alla Sessualità e all’affettività). Le linee guida e le raccomandazioni specifiche per ogni ordine scolastico presenti nel documento scaricabile sostengono l'attività del docente, al fine di promuovere una cultura dell’ES nella scuola in modo coerente. È inoltre auspicabile che in un'ottica di formazione continua e di una certa uniformità ogni docente o gruppo di docenti sia seguito almeno una volta da un membro del TES. È bene ribadire che il modello scelto, basandosi principalmente sui docenti e solo in un secondo tempo su interventi esterni, oltre a garantire la continuità per la classe e per gli allievi nel corso degli anni di scolarizzazione, risulta sostenibile nel tempo anche per il sistema scolastico nel suo insieme.


Raccomandazioni per un’educazione alla salute sessuale delle persone in situazione di handicap, SALUTE SESSUALE Svizzera - Fondazione svizzera per la salute sessuale e riproduttiva, 2012.


Per un'educazione alla salute sessuale in Svizzera
Obiettivi, considerazioni e raccomandazioni a cura di PLANeS - Fondazione svizzera per la salute sessuale e riproduttiva, 2011.


Standard per l’Educazione Sessuale in Europa
Quadro di riferimento per responsabili delle politiche, autorità scolastiche e sanitarie, specialisti. A cura dell’Ufficio Regionale per l’Europa dell’OMS e del Centro Federale per l’Educazione alla Salute, BZgA (Germania), 2010.


Principes directeurs internationaux sur l’éducation sexuelle
Une approche factuelle à l’intention des établissements scolaires, des enseignants et des professionnels de l’éducation à la santé. Pubblicato da UNESCO, 2010.


Per un'educazione alla salute sessuale in Svizzera.

Obiettivi, considerazioni e raccomandazioni a cura di PLANeS - Fondazione svizzera per la salute sessuale e riproduttiva


Commissione federale per l'infanzia e la gioventù CFIG

L’educazione sessuale concerne tutti «Ci vuole un intero villaggio per educare un bambino», recita un detto africano.

Questo vale anche per l’educazione sessuale: i giovani devono essere accompagnati verso una sessualità rispettosa, piacevole e frutto di amore.

Con il suo rapporto «La sessualità dei giovani nel corso del tempo – Evoluzione, influenze, prospettive» e le richieste ivi contenute, la Commissione federale per l’infanzia e la gioventù (CFIG) vuole evidenziare che è compito della società, dei genitori e della scuola provvedere a un'educazione sessuale completa degli adolescenti.


Rapporto finale del Gruppo di lavoro per l’ES nelle scuole ticinesi, aprile 2006, Bellinzona.