Vai al contenuto principale Vai alla ricerca

FAQ - Imposte persone fisiche

Modulo 2 - Elenco dei titoli e di altri collocamenti di capitali

Molto probabilmente il problema deriva dal fatto che lei inserisce un visto nel campo "Conto estinto nell'anno", oppure una data nel campo "Data chiusura".

Questi campi vanno utilizzati unicamente nel caso in cui il conto corrente è stato chiuso nel corso del 2011 (data estinzione), oppure il titolo è stato venduto nel corso del 2011. In questo caso il programma riporta nell'elenco titoli unicamente l'eventuale reddito, azzerando il valore imponibile (in quanto al 31.12.2011 il conto o il titolo non c'è più).

Modulo 7 - Immobili, determinazione della sostanza e del reddito immobiliare

In caso di acquisto o costruzione di un'abitazione ad uso proprio (dove lei non ha un valore locativo tassato nel periodo precedente) il valore locativo da dichiarare corrisponde, di regola, alla pigione che lei dovrebbe pagare per un immobile o locali dello stesso genere ubicati nella medesima zona.

Il valore locativo per le abitazioni valido ai fini fiscali, tenuto conto della promozione alla proprietà e della previdenza personale, deve corrispondere al 60-70% del valore di mercato delle pigioni. In assenza di validi termini di paragone esso può essere dichiarato in ragione del 90% del reddito determinato dall’Ufficio di stima e risultante dalla scheda di calcolo allegata alla decisione sulla stima.

Si, questi nuovi valori di stima - che faranno stato ai fini dell'imposta cantonale e comunale sulla sostanza e per quella immobiliare comunale - sono da esporre al 100%, senza riduzione alcuna.

Il valore locativo di immobili, o di loro parti, abitati o usati dal proprietario stesso a titolo primario corrisponde, di regola, alla pigione che il contribuente dovrebbe pagare per un immobile o locali dello stesso genere ubicati nella medesima zona. Il valore locativo per le abitazioni valido ai fini fiscali, tenuto conto della promozione alla proprietà e della previdenza personale, deve corrispondere al 60-70% del valore di mercato delle pigioni. In assenza di validi termini di paragone esso può essere dichiarato in ragione del 90% del reddito determinato dall’Ufficio di stima e risultante dalla scheda di calcolo allegata alla decisione sulla stima.

Per ville e appartamenti lussuosi (compresi quelli in proprietà per piani) si deve tener conto delle particolarità dello stabile, delle istallazioni interne ed esterne e di ogni altra circostanza di fatto quali, ad esempio, il capitale investito e l’ubicazione.

Per le abitazioni secondarie non ha rilevanza l'occupazione effettiva quanto la disponibilità d'uso. Il valore di reddito determinato dall’Ufficio cantonale di stima tiene già comunque conto di adeguate riduzioni nei casi in cui l'accessibilità non fosse data tutto l’anno. L'agevolazione prevista per le abitazioni primarie (60-70% del valore di mercato) non è data per le abitazioni secondarie.

Per maggiori dettagli consultare le istruzioni per la compilazione della dichiarazione d'imposta delle persone fisiche a pagina 18.

Per le abitazioni secondarie non ha rilevanza l'occupazione effettiva quanto la disponibilità d'uso. L'agevolazione prevista per le abitazioni primarie (60-70% del valore di mercato) non è data per le abitazioni secondarie.

Esempio:
Ho già dichiarato il relativo valore locativo nella dichiarazione fiscale per l'anno 2010: in questo caso inserisca lo stesso importo.

È la prima volta che dichiaro il valore locativo.
Di regola lo stesso deve corrispondere alla pigione che si dovrebbe pagare per un immobile o locali dello stesso genere ubicati nella medesima zona.
In assenza di validi termini di paragone si può utilizzare il reddito determinato dall'Ufficio di stima e risultante dalla scheda di calcolo allegata alla decisione sulla stima. In questo caso si deve applicare il seguente calcolo:

valore di reddito dell'Ufficio cantonale di stima x 0.90 : 0.70

Il valore di reddito determinato dall’Ufficio cantonale di stima tiene già conto di adeguate riduzioni nei casi in cui l'accessibilità non fosse data tutto l’anno.

Per maggiori dettagli consultare le istruzioni per la compilazione della dichiarazione d'imposta delle persone fisiche a pagina 18.

Deve utilizzare il valore locativo stabilito ai fini fiscali dal Cantone di situazione dell'immobile.

Per maggiori dettagli consultare le istruzioni per la compilazione della dichiarazione d'imposta delle persone fisiche a pagina 18.

Imposta federale diretta

Ha ragione, ma l'accertamento dell'IFD verrà eseguito direttamente dal tassatore, sulla base dei dati dichiarati per l'imposta cantonale.

Per calcolare il suo onere IFD, può utilizzare la tabella a pagina 45 delle istruzioni e inserire il reddito imponibile nei calcolatori d'imposta che le calcolano direttamente l'imposta IFD, oppure utilizzare la dichiarazione elettronica che contiene una funzione che le mostra il dettaglio delle deduzioni IFD, nonché il calcolo in automatico del presunto imponibile e della relativa imposta dovuta.

Questo calcolo viene fatto direttamente dal tassatore, sulla base di quanto dichiarato nei periodi precedenti e dalla risposta data alla domanda al punto 3.1 della dichiarazione d'imposta (sul margine sinistro della pagina 2) o nell'apposita mascherina della dichiarazione d'imposta elettronica.

Si rende attenti che tale riduzione riguarda unicamente le rendite che hanno iniziato a decorrere prima del 1.1.2002 e che erano basate su un rapporto previdenziale stipulato prima del 31.12.1986 (alt. 204 LIFD).