Vai al contenuto principale Vai alla ricerca

Investimenti di natura materiale

Investimenti di natura prevalentemente materiale volti a:

  • realizzare nuovi prodotti;
  • introdurre innovazioni rilevanti nel processo produttivo;
  • indirizzare l’attività in settori emergenti o verso nuovi mercati, determinanti per garantire lo sviluppo aziendale.

possono essere incentivati con contributi a fondo perso fissati dal 15% al 30% dei costi computabili, per un totale di contributo non superiore a 1 milione di franchi.

Sono esclusi dai contributi investimenti volti unicamente ad aumentare la capacità produttiva o che rappresentano una sostituzione di macchinari di produzione e attrezzature di laboratorio già presenti in azienda, così come l’acquisto di terreni e immobili o la loro ristrutturazione/adeguamento.

Nota bene: tutti i progetti devono sottostare ai criteri minimi d'accesso stabiliti dal Consiglio di Stato (Decreto esecutivo concernente i criteri salariali e Decreto esecutivo concernente i criteri d'occupazione residente).

NOTA:
Le decisioni concernenti l’adozione di misure a favore di progetti ai sensi della Legge per l’innovazione economica sono sospese fino alla crescita in giudicato del credito quadro 2020-2023 approvato dal Gran Consiglio nella sua seduta del 26 maggio 2020. Le aziende possono già inoltrare le loro richieste, che saranno evase soltanto una volta cresciuto in giudicato il credito quadro.