Vai al contenuto principale Vai alla ricerca

Elenco dei datori di lavoro sanzionati

 

    Legge federale concernente i provvedimenti in materia di lotta contro il lavoro nero (Legge contro il lavoro nero, LLN) in vigore dal 1° gennaio 2008.
    Emesse dall’Ufficio per la sorveglianza del mercato del lavoro le prime sanzioni

    L’Ufficio per la sorveglianza del mercato del lavoro (USML) comunica che, dopo quasi tre anni dall’entrata in vigore della citata Legge, sono state emesse le prime decisioni di sanzione a carico di datori di lavoro con sede in Ticino che sono stati oggetto di un provvedimento ai sensi dell’art. 10 LLN che recita:

    1 Le autorità amministrative e giudiziarie applicano le sanzioni e i provvedimenti amministrativi conformemente alle disposizioni applicabili nel settore considerato.
    2 Esse informano delle loro decisioni e sentenze passate in giudicato le autorità competenti per le sanzioni di cui all’art. 13.

    Art. 13 LLN:
    1 Se un datore di lavoro è condannato con sentenza passata in giudicato per inosservanza grave o reiterata dei suoi obblighi d’annuncio e di autorizzazione conformemente al diritto in materia di assicurazioni sociali o di stranieri, l’autorità cantonale competente lo esclude per cinque anni al massimo da futuri appalti pubblici a livello comunale, cantonale e federale oppure, per cinque anni al massimo, gli possono essere adeguatamente ridotti gli aiuti finanziari.
    2 L’autorità cantonale competente comunica alla SECO una copia della sua decisione.
    3 La SECO allestisce una lista dei datori di lavoro che, per decisione passata ingiudicato, sono stati esclusi dagli appalti pubblici o cui gli aiuti finanziari sono stati ridotti. Tale lista è accessibile al pubblico.

    ELENCO DATORI DI LAVORO

    Nell’impossibilità di comunicare la decisione cresciuta in giudicato ad ogni singola unità amministrativa, l’USML invita gli Uffici competenti per concedere aiuti finanziari a consultare l’elenco pubblicato dalla Segreteria di Stato dell’economia (SECO), dei datori di lavoro che sono stati oggetto di una sanzione ai sensi dell’art. 13 LLN.