Vai al contenuto principale Vai alla ricerca

La vostra impresa ha sede in Svizzera (assunzione d'impiego)

Procedura di notifica per attività lucrativa di breve durata

Lavoratori dipendenti provenienti da uno Stato membro della UE/AELS con assunzione d’impiego presso datore di lavoro svizzero.
Per un massimo di 90 giorni lavorativi o 3 mesi per anno civile.

 

CITTADINI DI STATI MEMBRI UE/AELS

Il datore di lavoro svizzero che assume dei lavoratori deve eseguire, almeno il giorno prima dell’inizio dell’attività, una notifica in linea (via internet) gratuita.

La procedura di notifica è consultabile sul sito dell'autorità federale www.sem.admin.ch.
All'indicazione "Annuncio in linea” occorre dapprima registrarsi quale cliente “Registrare” e solo successivamente si possono effettuare le notifiche “Annuncio”.

In via eccezionale, con l’accordo dell’Ufficio per la sorveglianza del mercato del lavoro, è ammessa una procedura convenzionale (moduli ufficiali per posta o per fax).
Nel caso di una procedura convenzionale il modulo deve essere debitamente compilato e firmato. Le notifiche incomplete saranno oggetto di un rifiuto.

Continua a sottostare all'obbligo del permesso l’attività che supera i 90 giorni lavorativi o i tre mesi per anno civile.

Prima dell’inizio dell’attività occorre inoltrare una domanda di permesso al Servizio regionale degli stranieri competente.

 

CITTADINI DI STATI TERZI

Non possono beneficiare della procedura di notifica, ma sono soggetti all’obbligo del permesso di lavoro.

Il rilascio del permesso di lavoro è comunque subordinato all’esame del mercato del lavoro, ovvero i contingenti, la priorità dei lavoratori indigeni, il controllo delle condizioni di lavoro e di salario e le qualifiche.

 

ALTRE INFORMAZIONI

Maggiori informazioni sui permessi di lavoro: www.ti.ch/popolazione.

Austria
Belgio
Bulgaria
Cipro
Croazia
Danimarca
Estonia
Finlandia
Francia
Germania
Grecia
Irlanda
Italia
Lettonia
Lituania
Lussemburgo
Malta
Paesi Bassi
Polonia
Portogallo
Regno Unito
Repubblica Ceca
Romania
Slovacchia
Slovenia
Spagna
Svezia
Ungheria

Islanda
Norvegia
Liechtenstein