Vai al contenuto principale Vai alla ricerca

Direttive inerenti il Registro di commercio

Direttiva inerente i registri paralleli privati

L'ufficio federale del registro di commercio rende attenti sul fatto che in seguito alle notificazioni d'iscrizione nel registro di commercio e della rispettive pubblicazioni nel FUSC, parecchie ditte d'edizione private faranno probabilmente delle offerte d'iscrizione in pretesi registri di commercio e dell'industria, accompagnate da un bollettino di versamento e di un invito a pagare delle somme più o meno importanti:

Orbene a questo proposito desideriamo sottolineare che la sola iscrizione prevista dalla legge è quella operata nel registro di commercio cantonale, per la quale viene riscossa una tassa nei confronti dei richiedenti. Ogni altra iscrizione in un qualsiasi registro privato è facoltativa e pertanto non vige alcun obbligo di assumere delle spese di registrazione per una tale iscrizione, se quest'ultima non è stata espressamente sollecitata.