Vai al contenuto principale Vai alla ricerca

Obiettivi e composizione

Obiettivi

Nel giugno 2011, la Direzione del Dipartimento delle istituzioni ha quindi avviato il progetto «Giustizia 2018», con l’obiettivo di modernizzare l’assetto giudiziario cantonale rispettando l’indipendenza della Magistratura.

Il termine 2018 non è stato scelto a caso: infatti nella pianificazione sono stati considerati i termini dei rinnovi delle cariche delle autorità giudiziarie che inizieranno a partire dal 2018.

Un Gruppo di studio interno all’Amministrazione cantonale è stato incaricato di elaborare una prima serie di proposte per una riorganizzazione del sistema che permetta, nel lungo termine, di migliorarne il funzionamento.

Composizione

  • Frida Andreotti (coordinatrice), Collaboratrice della Direzione del Dipartimento delle istituzioni
  • Giorgio Battaglioni, Direttore della Divisione della giustizia
  • Mauro Bianchetti, Collaboratore scientifico della Divisione della giustizia
  • Aron R. Camponovo, avvocato, già collaboratore della Direzione del Dipartimento delle istituzioni
  • Francesco Catenazzi, Consulente giuridico del Consiglio di Stato
  • Guido Corti, già Consulente giuridico del Consiglio di Stato
  • Monica Rivola, Capostaff della Segreteria generale del Dipartimento delle istituzioni
  • Guido Santini, Segretario generale del Dipartimento delle istituzioni

Ha partecipato alle riflessioni di cui al 1. Rapporto intermedio Marco Lucchini, già Direttore del Servizio dei ricorsi del Consiglio di Stato, oggi giudice del Tribunale d'appello.