Vai al contenuto principale Vai alla ricerca

Permesso per frontalieri (G)

Per il cittadino straniero che intende esercitare un’attività lucrativa in Svizzera senza trasferire la propria residenza.

La richiesta si dovrà:

La persona straniera effettua la richiesta e la trasmette all’Ufficio della migrazione prima d’iniziare l’attività.
Il lavoratore frontaliere è tenuto a rientrare almeno settimanalmente al proprio domicilio principale all’estero. Se non rientra giornalmente al proprio domicilio, è tenuto a notificare la sua presenza al Comune in cui pernotta in Svizzera.

Lavoratori dipendenti (con attività lucrativa presso un datore di lavoro con sede in Ticino):

devono presentarsi per il controllo del proprio documento d'identità presso uno dei posti di Gendarmeria designati, ossia:

Chiasso, Mendrisio, Noranco,Camorino, Locarno
dal lunedì al venerdì
(festivi esclusi)
09.00-11.30
14.00-16.30
Caslano

dal lunedì al venerdì
(festivi esclusi)
09.00-11.30

La copia del documento certifica dal posto di Gendarmeria (in originale), dovrà essere allegata alla domanda di rilascio del permesso.

La persona straniera deve:

  • chiedere il rinnovo del permesso 14 giorni prima della scadenza;
  • comunicare eventuali modifiche dei dati indicati sul permesso (anagrafici, indirizzo all’estero, concernenti il datore di lavoro o cambiamento di datore di lavoro) o dello stato civile entro 14 giorni dal cambiamento.

Il mancato rispetto dei termini indicati può comportare l’emissione di una multa.

Se il lavoratore straniero ha cessato l’attività da più di 6 mesi e/o il suo permesso è nel frattempo scaduto, deve inoltrare la richiesta di rilascio di un nuovo permesso.

In caso di furto, smarrimento o danneggiamento del permesso per stranieri, il titolare deve richiedere il duplicato.

Aiuto

Contact center
tel. +41 91 814 55 00

Da lunedì a venerdì
08:00 - 12:00
          13:30 - 17:00


Informazioni


Avvertenze

La fine del rapporto d’impiego deve essere notificata entro 14 giorni da parte del titolare del permesso e/o del suo datore di lavoro.

In caso di cambiamento di posto di lavoro entro i 14 giorni, la fine del rapporto d’impiego dovrà essere notificata al più tardi al momento dell’invio della richiesta di cambiamento di posto (vedi Modifica permesso). 

Il datore di lavoro che ha alle proprie dipendenze più di un lavoratore straniero, titolare di un permesso G, N o F, e che ha modificato la propria ragione sociale, il nome o l’indirizzo della sede operativa, può chiedere la modifica cumulativa di tutti i permessi allestendo un’unica richiesta che deve essere inviata entro 14 giorni all’Ufficio della migrazione.