Vai al contenuto principale Vai alla ricerca

Attività lucrativa indipendente per dimoranti "B" e frontalieri "G"

Art. 12, 13, 14, 31, 32, 34 Allegato I ALC

Definizione

La persona straniera che intende esercitare un'attività lucrativa indipendente ottiene un permesso di dimora "B" o per frontalieri "G" della durata di 5 anni.

Detto permesso può essere accordato a condizione che, al momento della presentazione della domanda, la persona interessata sia in grado di dimostrare concretamente di esercitare un'attività indipendente effettiva e durevole.
Non deve inoltre sussistere un rapporto di subordinazione né un'affiliazione ad un'organizzazione lavorativa di un'altra azienda.

La persona che esercita l'attività non deve essere vincolata a direttive di terzi.
Gli stranieri hanno diritto alla mobilità geografica e professionale su tutto il territorio nazionale.

Definizione cittadini croati

Gli stranieri provenienti dalla Croazia possono ottenere un permesso di lavoro per frontalieri solo se residenti in un Comune all'estero situato nella zona di frontiera e possono esercitare la propria attività indipendente nel nostro Paese entro le zone di frontiera svizzera (in Ticino la zona di frontiera è situata a sud dei quartieri di Claro-Preonzo facenti parte del Comune di Bellinzona).
Le persone che dispongono di un permesso di dimora "B" o per frontalieri "G" per esercitare un'attività indipendente devono chiedere la relativa autorizzazione qualora intendessero iniziare un'attività dipendente.

La domanda è sottoposta per decisione al Mercato del lavoro (priorità manodopera indigena, verifica condizioni salariali e lavorative ed eventuale attribuzione del contingente).

L'attività può essere iniziata solo dopo aver ottenuto la relativa autorizzazione.