Vai al contenuto principale Vai alla ricerca

Attività lucrativa indipendente per dimoranti "B" e frontalieri "G"

Art. 12, 13, 14, 31, 32, 34 Allegato I ALC

Presentazione della domanda


Rilascio

La persona straniera deve presentare la domanda, con il modulo ufficiale, all'Ufficio della migrazione.

L'attività può essere iniziata in attesa della decisione dell'istanza a condizione che la documentazione necessaria sia stata prodotta.

Allegati

  • 2 fotografie;
  • il documento di legittimazione originale per la verifica della validità;
  • la copia del contratto di locazione o la dichiarazione di alloggio (solo per coloro che richiedono un permesso di dimora "B");
  • la documentazione comprovante che l'attività in Svizzera viene svolta in modo effettivo e durevole. 

Documentazione comprovante l'esercizio dell'attività indipendente

A comprova dell’effettivo e durevole esercizio dell’attività indipendente deve essere prodotta, a dipendenza del caso, la seguente documentazione:

  • dati personali della persona straniera (curriculum scolastico e professionale);
  • un dettagliato esposto dal quale si possano rilevare i motivi e il genere dell'attività che lo straniero intende esercitare, la data prevista per l'inizio dell'attività e l'organizzazione del personale (ruoli e responsabilità);
  • l'indirizzo esatto dove viene svolta l'attività (ev. copia del contratto di locazione);
  • business plan (costi e finanziamenti del progetto, sbocchi commerciali, potenziali clienti, eventuali contratti già stipulati, mandati, studi, analisi o indagini di mercato, capitale disponibile e reddito previsto durante il primo anno di attività e successivi);
  • eventuale iscrizione al Registro di commercio in Svizzera.

Osservazioni

La persona straniera che esercita un'attività lucrativa indipendente nel nostro Paese, sottostà ai medesimi obblighi e condizioni previsti per i cittadini svizzeri sia per quanto concerne la legittimità della professione esercitata, sia riguardo gli obblighi di notifica nei confronti delle Autorità competenti (es.: Ufficio circondariale di tassazione, Istituto assicurazioni sociali, Ufficio controllo degli abitanti).

Il mancato rispetto di tali obblighi è perseguibile con delle sanzioni da parte delle competenti Autorità.