Vai al contenuto principale Vai alla ricerca

Permesso di dimora "B" e trasformazione del permesso di dimora temporaneo in permesso di dimora "B" UE/AELS per cittadini croati

Per i cittadini UE-27/AELS la trasformazione è stata soppressa.

Permesso di dimora "B" UE/AELS


Diritti e doveri del lavoratore

  • Diritto alla mobilità professionale (cambiamento di professione, datore di lavoro, ecc.) su tutto il territorio nazionale senza alcun obbligo di notifica;
  • diritto (per chi dispone già di un permesso "B" con attività lucrativa) all'esercizio di un'attività indipendente;
  • obbligo di notificare le seguenti modifiche: di generalità, dello stato civile (producendo il documento ufficiale rilasciato dalle competenti Autorità comprovante l'avvenuta modifica), dell'indirizzo, del luogo di residenza** (all'Ufficio della migrazione) e il cambiamento di Cantone (all'Autorità competente del Cantone di partenza e all'Ufficio della migrazione) entro 14 giorni.
    La notifica deve parimenti essere segnalata ai competenti Uffici controllo degli abitanti (di partenza e di arrivo) entro 8 giorni.
    La partenza per l'estero deve  essere notificata all'Ufficio della migrazione e all'Ufficio controllo degli abitanti competente per l'ultimo luogo di residenza;
  • diritto al ricongiungimento familiare.

Doveri del datore di lavoro

Obbligo di notificare l'assunzione della persona straniera all'Ufficio delle imposte alla fonte entro 8 giorni.