Vai al contenuto principale Vai alla ricerca

Naturalizzazione - In generale

Informazione relativa alle procedure di naturalizzazione

quanto pubblicato nel presente sito riguardo alle procedure di naturalizzazione si riferisce alle disposizioni valide per le istanze introdotte fino al 31.12.2017. Per informazioni concernenti le procedure di naturalizzazione secondo le norme in vigore dal 01.01.2018, vi invitiamo a rivolgervi al Comune di domicilio o al Servizio naturalizzazioni di Bellinzona (di-usc-naturalizzazioni(at)ti.ch)

Lo straniero in possesso delle condizioni necessarie può ottenere la cittadinanza svizzera mediante una procedura di naturalizzazione ordinaria o agevolata, a seconda del caso.

Tenuto conto dell'organizzazione del nostro Stato l'acquisizione della nazionalità svizzera implica parimenti per il cittadino straniero quella dell'attinenza del proprio Comune di residenza e la cittadinanza del Cantone al quale tale Comune appartiene.

Tutti i principi legali applicabili alle diverse procedure di naturalizzazione si trovano quindi nel diritto federale e in quello cantonale, segnatamente nella Legge federale sull'acquisto e la perdita della cittadinanza svizzera (LCit), nella Legge sulla cittadinanza ticinese e sull'attinenza comunale (LCCit) e nel Regolamento di applicazione della stessa (RLCCit).
La mancata concessione di una di queste fa decadere automaticamente l'intera procedura.
Al momento del deposito dell'istanza di naturalizzazione i requisiti pretesi ai tre livelli menzionati devono essere tutti adempiuti.

La pratica ha carattere individuale anche per le persone sposate. Ciascun coniuge deve pertanto soddisfare le condizioni legali fissate. I figli minorenni del richiedente sono compresi, di regola, nella sua naturalizzazione (art. 33 LCit).

Il modulo necessario all'introduzione della domanda può essere ottenuto presso la Cancelleria del Comune di residenza o il Servizio cantonale delle naturalizzazioni a Bellinzona.

Servizi online

  Richiesta atti online

Tasse e spese
Riscosse in conformità dell'Ordinanza sugli emolumenti in materia di stato civile.