Vai al contenuto principale Vai alla ricerca

Collaborazioni con Istituti e periti esterni

L'attività di un servizio tecnico o scientifico concepito sul tipo della Scientifica è estremamente diversificata.
Il personale, composto essenzialmente da agenti di polizia formatisi quasi esclusivamente attraverso l'attività pratica o comunque specializzati in campi prettamente legati alle “scienze forensi”, non può evidentemente risolvere completamente i sempre più complessi problemi tecnici che si presentano.
Inoltre, viene richiesta una sempre maggior specializzazione professionale, con un inevitabile impiego di moderne apparecchiature e di tecniche raffinate per le diverse ricerche.
Appare quindi indispensabile, considerando pure l'effettivo di questo servizio, dover far ricorso ad istituti specializzati, periti esterni o ad esperti privati particolarmente qualificati in determinati campi specifici.

L'attività della Scientifica implica innanzitutto e inevitabilmente una naturale e stretta collaborazione diretta con il medico legale, che svolge la sua funzione presso l’Istituto cantonale di Patologia di Locarno.
Egli interviene sui luoghi di rinvenimento di cadaveri con gli agenti della polizia scientifica e procede al cosiddetto "sopralluogo medico-legale" (costatazione di morte ed altri accertamenti di sua competenza).
Tale attività parallela prosegue poi in certi casi anche per quanto concerne i rilievi autoptici (documentazione e prelievo di tracce).
Di riflesso, per quanto attiene ad eventuali analisi medico-legali e tossicologiche, si fa capo a laboratori specializzati in materia, in particolare al Laboratorio di tossicologia analitica dell'Istituto Universitario di Medicina legale di Losanna, con il quale esiste un concordato di collaborazione.

In Svizzera vi sono per così dire alcuni istituti o servizi ai quali si fa in generale regolarmente ricorso per problemi di polizia scientifica o criminalistica vera e propria:

  • L’AFIS-Service dell'Ufficio Federale di Polizia (UFP) di Berna; è competente per tutta la Svizzera per la classificazione centralizzata delle schede dattiloscopiche raccolte e compilate dai vari cantoni.
    Con il moderno trattamento informatizzato "AFIS" delle impronte digitali, entrato in vigore dal 1984, ed attualmente con il sistema "AFIS 2000" ancora più perfezionato, questo servizio ha assunto una notevole importanza per quanto riguarda il problema dell'identificazione delle persone e della ricerca degli autori tramite le tracce (impronte digitali) rilevate sui luoghi di reato.
    Vi si fa quindi regolarmente ricorso, sia trasmettendo il materiale necessario, sia attraverso la diretta collaborazione di agenti dei diversi servizi scientifici cantonali.
    A contare dal 2000 questo servizio è pure responsabile della costituzione e della gestione di una banca dati nazionale del DNA, relativo sia alle tracce analizzate che al materiale di confronto (prelievi di saliva).


  • L'Istituto di Polizia Scientifica e di Criminologia (IPSC) dell'Università di Losanna: si occupa essenzialmente della formazione, a livello accademico, di specialisti in polizia scientifica o criminalistica (attualmente (“scienze forensi”) che spesso sono poi direttamente impiegati dai servizi scientifici cantonali.
    Praticamente unico nel suo genere, almeno in Europa, questo istituto garantisce un aggiornamento tecnico ed una completa documentazione in questo campo, oltre che a svolgere un'indispensabile funzione di ricerca.
    Ad esso ci si rivolge soprattutto per problemi di ricerca di impronte digitali con metodi particolari, per accertamenti tecnici implicanti conoscenze scientifiche e apparecchiature d'avanguardia, per perizie di criminalistica di genere diverso, compreso il campo dei documenti.
    In questi ultimi anni ha sviluppato una particolare collaborazione nel campo delle ricerche delle cause d’incendio, in quella delle tracce biologiche (con l’avvento del "DNA”) e dell’analisi degli stupefacenti.
    Per ovvie ragioni e salvo casi eccezionali, sul luogo del reato non è possibile avvalersi della collaborazione del suo personale.


  • Il Servizio Scientifico o Wissenchaftlicher Dienst (WD) della Polizia comunale di Zurigo: si tratta di un vero e proprio servizio di polizia scientifica d'avanguardia, che occupa non solo personale di polizia specializzato, ma anche universitari ed esperti in determinati campi d'attività (fisica, chimica, biologia, ingegneri in settori particolari, ecc.).
    Le moderne tecnologie a loro disposizione e la competenza specifica ne fanno un punto di riferimento sicuro e di notevole qualità.
    Vi si può far ricorso per molteplici problematiche legate all'attività della Scientifica, ad eccezione di alcuni settori importanti quali quello delle impronte digitali, dell’analisi del DNA (di pertinenza medico-legale) e dei documenti.
    Un altro interessante vantaggio di questo servizio consiste nella possibilità di intervento diretto sul luogo del reato o dell'incidente, praticamente su tutto il territorio nazionale.
    Ha pure una delega di competenza federale per determinati campi: materiale esplosivo, armi da fuoco, ecc.
    Aggregato a questo servizio è il Wissenschaftlicher Forschungsdienst (WFD) che si occupa esclusivamente degli attentati all’esplosivo ed è responsabile di una banca dati nazionale relativa a questo tipo di reati.


  • Il Servizio documenti (Urkundenlabor) della Polizia cantonale di Zurigo; si occupa esclusivamente, ma in modo completo, di tutte le problematiche che concernono i documenti (manoscritti, dattiloscritti, ufficiali, ecc.).
    Questo servizio dispone in particolare di un'importante collezione di documenti ufficiali d'identità originali, utili per i confronti ed esegue pure ogni sorta di perizie relative ai documenti (problemi di falsificazioni, contraffazioni, dattiloscritti, manoscritti), come pure perizie calligrafiche.
    Analogamente al WD, l'Urkundenlabor offre volentieri e per quanto possibile la sua collaborazione ai servizi scientifici dei vari cantoni.
  • dal 01.01.2008 sono stati delegati all'Associazione ticinese di chimica, tossicologia e genetica forensi (ASSOFOR) tutti gli screenig delle urine per la determinazione di sostanze stupefacenti. Analisi che vengono effettuate presso l?istituto alpino di chimica e tossicologia di Olivone. 

     

    all’Associazione ticinese di chimica, tossi-

    Infine, per certe problematiche del tutto specifiche, legate in particolare alla criminalistica e concernenti soprattutto gli incendi e le esplosioni e l’infortunistica professionale, rispettivamente la medicina legale e la tossicologia, come pure gli inquinamenti e i prodotti tossici, occorre far appello a periti esterni del ramo interessato e/o eventualmente alla SUVA (Istituto nazionale svizzero di assicurazione contro gli infortuni / INSAI).