Vai al contenuto principale Vai alla ricerca

Truffa "Rip Deal" a Lugano: un arresto nel Mendrisiotto

07.02.2018

Il Ministero pubblico e la Polizia cantonale comunicano che il 07.02.2018 è stato arrestato un 25enne cittadino italiano domiciliato nel Mendrisiotto coinvolto in una truffa "Rip Deal", avvenuta nel mese di agosto dello scorso anno. In quell'occasione la banda di truffatori si è finta interessata all'acquisto di un orologio del valore di 540'000 franchi. Dopo svariati contatti, i truffatori e la vittima si sono incontrati in un ufficio nel centro di Lugano. Nel corso dell'incontro sono riusciti ad impossessarsi dell'orologio, rifilando alla vittima denaro falso. L'indagine della Polizia cantonale ha permesso di identificare tre autori coinvolti nella truffa. Due sono stati arrestati in Italia in base ad un mandato internazionale. Di questi uno, un 37enne cittadino sloveno residente in Slovenia, è già stato estradato in Ticino nel mese di dicembre 2017. Il cerchio si è chiuso nella giornata di ieri con l'ultimo arresto. L'inchiesta, coordinata dal Procuratore pubblico capo Nicola Respini, prosegue con l'obiettivo di verificare l'eventuale coinvolgimento degli arrestati in altre truffe effettuate in passato. Ulteriori informazioni su questo genere di truffa consultando il seguente link: https://www4.ti.ch/di/pol/prevenzione/truffe/rip-deal/