Vai al contenuto principale Vai alla ricerca

Bus informativo sulla tratta di esseri umani

12.04.2018

"non lasciarti accecare"
La Polizia cantonale comunica che nel mese di aprile giungerà in Ticino il bus informativo sul tema della tratta di esseri umani. Nella settimana dal 14 al 20 aprile lo si potrà visitare in quattro città del cantone.
Il Bus informativo sarà anche ospitato presso la Scuola Specializzata per le Professioni Sanitarie e Sociali (SSPSS) sede di Giubiasco, per una serie di visite strutturate e dedicate alla tematica specifica che sarà argomentata in classe con gli allievi. È prevista anche la possibilità di visita in sede agli allievi della SUPSI di Manno, Dipartimento economia aziendale, sanità e sociale (DEASS).
Il programma della settimana riservato al pubblico è il seguente: (in allegato le locandine)
Sabato 14 aprile a Bellinzona in Piazza del Sole
Martedì 17 aprile a Locarno in Largo Zorzi
Giovedì 19 aprile a Lugano in Piazza Manzoni
Venerdì 20 aprile a Chiasso in Piazza Indipendenza
Si ricorda come la Svizzera sia un paese di destinazione e di transito per la tratta di esseri umani.
Poiché la tratta si svolge in clandestinità, la popolazione dispone di informazioni limitate riguardo all'esistenza, le dimensioni e forme di questo fenomeno. Un pubblico informato può contribuire ad identificare le potenziali vittime e a riferirle alle istituzioni di assistenza.
Il bus è uno strumento di sensibilizzazione messo a disposizione dalle tavole rotonde cantonali contro la tratta di esseri umani e da altri attori implicati nella lotta a questo reato: Servizio di coordinazione contro la tratta di esseri umani e il traffico di migranti (SCOTT), Dipartimento federale degli affari esteri (DFAE), Segreteria di Stato della migrazione (SEM), Polizia degli stranieri della città di Berna, Fondation neuchâteloise pour la coordination de l'action sociale (FAS), Centro d'assistenza ai migranti e alle vittime di tratta (FIZ), Fondazione "Au coeur des grottes", Associazione "Astrée", ECPAT Svizzera, Organizzazione internazioonale per le migrazioni (IOM), Swisllos Lotteriefonds del Cantone di Berna e OAK Foundation.
L'inaugurazione avverrà il 14 aprile 2018 alle ore 11:00 a Bellinzona in Piazza del Sole. Il progetto è stato coordinato dai rappresentanti delle Autorità federali, cantonali e della società civile.
In particolar modo per il Ticino, la permanenza del Bus e relativa consulenza al pubblico sarà assicurata dal Dipartimento delle istituzioni (Polizia cantonale in collaborazione con le Polizie cittadine di Bellinzona, Locarno, Lugano e Chiasso), Dipartimento della sanità e della socialità (Servizio per l'aiuto alle vittime di reati), Dipartimento dell'educazione, della cultura e dello sport (SUPSI e SSPSS), SEM Chiasso, la Croce Rossa, MayDay e Primis.
www.18oktober.ch/it