Vai al contenuto principale Vai alla ricerca

Skimming


Di cosa si tratta?

La parola Skimming deriva dal verbo inglese to skim, che significa sfiorare, strisciare. Dallo stesso termine deriva la parola skimmer, dispositivo utilizzato per memorizzare i contenuti delle bande magnetiche di carte di credito, bancomat e postomat. Negli sportelli automatici per il prelievo di denaro, permette di leggere fraudolentemente il contenuto delle bande magnetiche presenti nelle carte abilitando il cliente alle operazioni richieste. Il controllo è pure effettuato grazie alla verifica del PIN (Personal Identification Number) che, nonostante sia presente in maniera cifrata all'interno della banda magnetica della carta, viene digitato dall'utente dopo aver inserito la carta nello skimmer. L'uso illegale di questo dispositivo, la sua manomissione, fino ad arrivare alla sostituzione dello skimmer originale con uno appositamente installato per leggere e registrare abusivamente i contenuti delle carte magnetiche che vengono fatte "strisciare" al suo interno, ha portato alla nascita di un nuovo modus operandi criminale chiamato appunto skimming.

Come si sviluppa?

Gli autori applicano illegalmente lo skimmer modificato e una microtelecamera sullo sportello automatico, lasciandolo in funzione per alcune ore. Di norma questo avviene in orari dove la banca è chiusa (week-end o orari notturni). È estremamente difficile notare questo tipo di apparecchiature in quanto ben mimetizzate. Durante le operazioni di prelevamento dei clienti allo sportello automatico, il dispositivo applicato illegalmente clona le carte mentre la microtelecamera filma la tastiera dove vengono digitati i codici PIN. Dopodiché gli autori recuperano il dispositivo e la microtelecamera per poi scaricare i dati delle carte clonate su delle carte contraffatte. Ad ogni carta clonata viene abbinato il codice PIN corrispondente (filmato al momento della digitazione sulla tastiera). Successivamente i complici degli autori effettuano i prelevamenti all’estero.

Dove si verificano?

Di norma le clonazioni avvengono agli sportelli e biglietterie automatiche. Ogni lettore di bande magnetiche può essere modificato illegalmente.

Chi sono gli autori?

Si tratta di vere e proprie bande organizzate, solitamente provenienti dall'est Europa. L'azione viene solitamente eseguita materialmente da due o tre persone. Hanno mezzi adattati in modo artigianale ma molto funzionale. Hanno buone basi tecniche ed elettroniche.

Tipo di reato?

Nel Codice penale svizzero il reato di "skimming" non è contemplato. Fanno stato l'abuso di un impianto per l'elaborazione dei dati, la truffa e l'acquisizione illecita di dati.

Consigli

  • Quando si effettua un prelievo di denaro, verificare che la fessura del bancomat in cui si inserisce la carta nonché la tastiera siano ben fisse. Se si notano anomalie avvisare tempestivamente la Polizia e la banca.
  • Quando si digita il codice PIN sulla tastiera coprire la stessa con la mano libera. In questo modo la microcamera non riuscirà a filmare l'operazione.
  • Quando si effettua il prelevamento accertarsi che nelle vicinanze non vi siano persone che tengono d'occhio il bancomat per riuscire a scorgere i dati del codice PIN che digitate sulla tastiera.

Skimming in immagini