Vai al contenuto principale Vai alla ricerca

Il miglior passaggio pedonale di Bellinzona

Dicembre 2012


Ente proponente

"Strade più sicure", Ufficio prevenzione infortuni (upi), arch. F. Corso Talento ("Meglio a piedi")

Azione

Nel 2012 il TCS, tramite un progetto di revisione di alcuni passaggi pedonali in diverse località svizzere, ha valutato il passaggio pedonale situato in via Giuseppe Motta (di fronte alle Scuole comunali nord) “molto buono”.

Il passaggio pedonale fa parte del progetto “Area di attesa”, ed è stato ideato dal Sig. Bruno Bernasconi dell’Ufficio prevenzione infortuni e dall’ Arch. Federica Corso Talento, responsabile del progetto “Meglio a piedi”. L’obiettivo consiste nel progettare e realizzare passaggi pedonali di alto livello, che rispondano ai necessari criteri di sicurezza e di accessibilità.

Di particolare interesse in questo passaggio pedonale sono la visibilità notturna e l'accessibilità ai disabili (in particolare per gli ipovedenti). Esso si contraddistingue poi per l'area d'attesa per i pedoni, demarcata a terra sul marciapiede in corrispondenza del passaggio, e da un "semaforo" didattico - pure dipinto a terra - che ricorda ai pedoni le regole di base per un attraversamento sicuro:

ALT! Fermarsi sempre davanti al passaggio.

GUARDA!Controllare che non vi siano auto in arrivo o che queste si fermino; cercare l'intesa visiva con il conducente in arrivo è il miglior modo per garantirsi la sicurezza necessaria.

VAI! Attraversare unicamente se non vi è pericolo. Purtroppo essere dalla parte della ragione non salva la vita.

Il 4 dicembre 2012 il TCS ha emenato un comuniato stampa che indicava l’esito dell’analisi dei diversi passaggi pedonali, e quello di Bellinzona è stato l’unico a ricevere la valutazione più alta (“molto buono”). Sono comunque emerse note negative, per esempio l’inadeguatezza del passaggio pedonale situato in Piazza Governo.

L’augurio è quello di rendere tutti i passaggi pedonali del cantone più sicuri come quello premiato dal TCS.

Immagini