Vai al contenuto principale Vai alla ricerca

Vittima

Quando si parla di violenza domestica ci si riferisce a tutti i membri di una comunione domestica indipendentemente che siano coniugati, divorziati, conviventi in unione domestica registrata.

La nozione di violenza domestica comprende:

  • la violenza contro le donne e gli uomini nei rapporti di coppia e in situazioni di separazione;
  • la violenza contro i bambini e gli adolescenti nella famiglia;
  • la violenza dei figli nei confronti dei genitori;
  • la violenza tra fratelli e sorelle;
  • la violenza nei confronti degli anziani.


Se siete vittime di violenza domestica avete diritto di:

Domandare misure di protezione della personalità

In caso di violenza, minacce o molestie (art. 28b del Codice civile) potete chiedere al Giudice di vietare a un vostro familiare o partner di avvicinarsi a voi o alla vostra abitazione, di intrattenersi in determinati luoghi o di mettersi in contatto con voi per telefono, per iscritto o per via elettronica. Se vivete con l' autore della violenza, potete chiedere al giudice di farlo allontanare per un periodo determinato.

Allontanamento immediato dell'autore di violenza

In caso di crisi, la Polizia può nell'ambito del suo intervento, allontanare immediatamente l'autore della violenza dall'abitazione comune per un periodo di 10 giorni (art. 9a Legge sulla Polizia).

Lasciare il domicilio coniugale

Se il vostro coniuge è violento potete lasciare il domicilio coniugale in ogni momento, per alcuni giorni o definitivamente, anche con i bambini. La legge prevede che il coniuge possa sospendere la vita comune sintanto che la convivenza pone in grave pericolo la sua personalità, la sua sicurezza economica o il bene della famiglia. (art. 274 del Codice civile).

Domandare le misure di protezione dell' unione coniugale

Se continuate a vivere con il coniuge, potete chiedere al Giudice di fissare il contributo finanziario che vi è dovuto per il mantenimento della famiglia. Altre questioni quali l'attribuzione dell'abitazione coniugale e la custodia dei bambini possono anche essere regolate se decidete di vivere separati per un certo periodo.


Le vittime di violenza hanno diritto a protezione e sostegno!

Offerte di sostegno per le vittime di violenza domestica

Sportelli aperti
solo su appuntamento


Tenuto conto dell’attuale situazione pandemica si avvisa l’utenza che per il momento gli sportelli dei seguenti uffici sono aperti unicamente su appuntamento da fissare contattando gli uffici telefonicamente o tramite email.

Uffici dello Stato civile
Sezione della circolazione
Uffici distrettuali del registro fondiario
Ufficio del registro fondiario federale
Ufficio del registro di commercio
Autorità di prima istanza LAFE
Uffici di esecuzione
Uffici dei fallimenti
Ufficio dell’incasso e delle pene alternative


Rammentiamo la possibilità di evadere le procedure tramite i servizi online.




Sportelli aperti
solo su appuntamento

Maggiori informazioni