Vai al contenuto principale Vai alla ricerca

Prevenzione all'indebitamento eccessivo in Ticino

Secondo le stime dell'Ufficio federale di statistica, in Ticino il 12% della popolazione vive in un'economia domestica con due tipi di arretrati di pagamento (SILC 2017). Secondo le definizioni statistiche, una persona, famiglia o economia domestica è considerata sovraindebitata o a rischio indebitamento eccessivo quando le sue risorse – in particolare il reddito corrente, dopo la deduzione delle spese necessarie per il sostentamento – non sono sufficienti per onorare gli impegni finanziari scoperti entro un termine definito.

In risposta alla problematica, nel 2014 il Cantone Ticino ha lanciato il Piano pilota di prevenzione all'indebitamentoeccessivo Il franco in tasca. Il Piano pilota ha innanzitutto permesso di coordinare diversi enti e associazioni attivi sul territorio ed è stato l’occasione per promuovere iniziative nell’ambito della sensibilizzazione, della formazione e dell’intervento.

In seguito alla fase pilota, conclusasi nel 2018, l’impegno dell’Autorità cantonale nella prevenzione all'indebitamento eccessivo è stato consolidato con l'entrata in vigore del nuovo Art. 12 cpv. 2 della Legge sull’assistenza sociale dell’8 marzo del 1971. Dal 2019 il Dipartimento della sanità e della socialità coordina le misure di prevenzione all'indebitamento eccessivo, valorizzando le esperienze e le sinergie costruite insieme agli enti e alle associazioni partner durante la fase pilota. 

Contatti

Il franco in tasca
Sezione del sostegno sociale
Viale Officina 6
6501 Bellinzona

tel. +41 91 814 70 11
ilfrancointasca@ti.ch

Coordinatrice delle misure
Sara Duric