Vai al contenuto principale Vai alla ricerca

Servizio rette, anticipi e ricuperi

Rette 

Nell’ambito del collocamento di minorenni, il Servizio provvede al versamento dei compensi alle famiglie affidatarie e delle rette ai centri educativi, conformemente alle disposizioni della Legge per le famiglie (Lfam) e del relativo Regolamento.

Al Servizio spetta inoltre il calcolo del contributo a carico dei genitori naturali e l'esercizio dell’azione di regresso nei loro confronti.

Anticipo alimenti

Il Servizio si occupa di anticipare al genitore richiedente gli alimenti dovuti dall’altro genitore per i figli minorenni, sulla base delle decisioni del Giudice o di una convenzione approvata dall’autorità competente, quando l’obbligato non provvede al regolare versamento. L'anticipo può essere concesso soltanto a decorrere dal mese in cui è stato richiesto e viene versato mensilmente. Esso corrisponde all'importo fissato dalla sentenza o dalla convenzione, ritenuto un massimo mensile di CHF 700.- per ogni figlio. La prestazione di anticipo alimentare può essere erogata per un periodo massimo di 60 mesi cumulativi. Il diritto si estende oltre i 60 mesi qualora il tasso di ricupero, rispetto a quanto anticipato, sia superiore al 50%. L'anticipo spettante al minorenne può essere riconosciuto indipendentemente dalla situazione economica del genitore richiedente.

La richiesta va presentata per il tramite delle sedi regionali dell'Ufficio dell'aiuto e della protezione (UAP) - Settore famiglie e minorenni. 

Ricuperi 

Il Servizio si occupa di intraprendere le necessarie procedure di regresso relative a diverse tipologie di prestazioni erogate dall’Ufficio del sostegno sociale e dell’inserimento:

prestazioni indebitamente percepite;

prestazioni di sostegno sociale da restituire per intervenute condizioni che ne determinano il rimborso;

contributi di mantenimento dovuti da obbligati, nell’ambito dell’intervento di anticipo alimentare