Vai al contenuto principale Vai alla ricerca

Strutture abitative per persone con disabilità

Le strutture si suddividono in case con occupazione, case senza occupazione e appartamenti protetti. Mentre le case con occupazione offrono una presa in carico completa, diurna e notturna, le altre due tipologie offrono una presa in carico esclusivamente abitativa.

Appartamenti protetti per persone con disabilità

Cosa sono gli appartamenti protetti?

Si tratta di appartamenti in cui la persona vive da sola oppure con altre persone, che offrono una presa in carico della durata di alcune ore settimanali costruita sulla base del singolo progetto di vita. Il progetto diurno (lavorativo o occupazionale) è esterno.

Chi accolgono?

Accolgono persone beneficiarie di rendita AI (o in attesa di rendita) con disabilità fisiche, psichiche, intellettive, sensoriali o da dipendenza, che necessitano di accompagnamento e cura in un contesto protetto. 

Quali prestazioni offrono?

Gli appartamenti protetti offrono principalmente prestazioni socio-educative. 

Quale procedura seguire per il collocamento?

È necessario rivolgersi al Servizio d’informazione e coordinamento per le richieste di collocamento nelle Istituzioni LISPI (Ufficio degli invalidi). 

A quanto ammonta il contributo a carico dell’utente?

Non viene fatturata una retta. Il contributo riguarda la copertura di costi generali (ad es. affitto e altri costi connessi).

A chi rivolgersi

Servizio d’informazione e coordinamento per le richieste di collocamento nelle Istituzioni LISPI

Lorena Santo

Via Terricciuole 1
6516 Cugnasco-Gerra

tel.091 814 84 03
e-mail: lorena.santo@ti.ch

Appartamenti protetti in Ticino

Divisione dell'azione sociale 
e delle famiglie

Per rendere più agevole la lettura dei contenuti del presente portale, i soggetti femminili e maschili sono stati designati con il genere maschile.

Per segnalazioni e domande riguardanti il sito:
dss-infosocialita(at)ti.ch

Viale Officina 6
6501 Bellinzona 

Direzione e segreteria generale
tel. +41 91 814 70 11
dss-dasf(at)ti.ch

Newsletter Infosocialità