Vai al contenuto principale Vai alla ricerca

Sostegno specifico per famiglie monoparentali

Le famiglie monoparentali possono incontrare maggiori ostacoli nella gestione della quotidianità rispetto alle famiglie in cui il carico organizzativo ed educativo è distribuito su più di una figura genitoriale. Queste famiglie possono tuttavia contare su sostegni concreti e specifici. 

Chi offre un sostegno specifico alle famiglie monoparentali in Ticino?

L’Associazione ticinese delle famiglie monoparentali e ricostituite (ATFMR) mette a disposizione uno sportello telefonico di ascolto al quale qualunque genitore può rivolgersi per porre delle domande o raccontare le proprie difficoltà o preoccupazioni. Il coordinatore offre un ascolto confidenziale e può supportare il genitore informandolo od orientandolo verso un servizio specifico.

I temi che vengono trattati più spesso riguardano:

  • separazioni e divorzi;
  • diritti di visita;
  • alimenti per i figli;
  • conciliabilità famiglia-lavoro/formazione;
  • sostegni finanziari;
  • assenza prolungata dell’ex-compagno/a o coniuge.

L’Associazione offre inoltre una consulenza giuridica, assicurata da due professionisti specializzati in separazioni e divorzi, che permette ai genitori di ottenere risposte ed essere orientati in modo corretto per portare avanti eventuali procedure civili. Da ultimo, intrattiene regolari contatti con servizi esterni che possono offrire un sostegno alle famiglie monoparentali sui seguenti temi: 

  • consulenza e mediazione famigliare;
  • violenza domestica;
  • conciliabilità famiglia-lavoro e riqualifica professionale;
  • assicurazioni sociali.

I servizi dell’Associazione sono gratuiti?

Le consulenze dello sportello telefonico sono gratuite.

La prima consulenza giuridica è gratuita per i soci (quota annuale 40 fr.), successivamente la tariffa varia tra i 40 fr. e i 50 fr. all’ora.

In che modo la conciliabilità può essere facilitata dalle strutture di accoglienza per l’infanzia?

La Legge che in Ticino regola l’autorizzazione e il sussidiamento delle strutture di accoglienza mira esplicitamente al sostegno della conciliabilità. Le strutture sono di principio aperte tutto l’anno, possono accogliere i bambini dalle 7.00 alle 19.00 e alcune offrono la possibilità di iscrivere i bambini a seconda dei turni lavorativi (da discutere direttamente con le strutture). Per ridurre il costo di queste prestazioni, il Cantone sussidia una parte dei costi delle strutture ed eroga degli aiuti soggettivi alle famiglie.

A quali altri sostegni possono attingere le famiglie monoparentali?

Si segnala in particolare la possibilità di partecipare a proposte di supporto alla genitorialità, di formazione e di consulenza per i genitori. 

Nei casi di particolare difficoltà vi è inoltre la possibilità di fare capo a delle prestazioni di sostegno educativo.

A chi rivolgersi

Ufficio del sostegno a enti e attività per le famiglie e i giovani
Viale Officina 6
6501 Bellinzona

tel. +41 91 814 71 51
fax dss_ufag.fax@ti.ch
dss-ufag@ti.ch

Divisione dell'azione sociale 
e delle famiglie

Per rendere più agevole la lettura dei contenuti del presente portale, i soggetti femminili e maschili sono stati designati con il genere maschile.

Per segnalazioni e domande riguardanti il sito:
dss-infosocialita(at)ti.ch

Viale Officina 6
6501 Bellinzona 

Direzione e segreteria generale
tel. +41 91 814 70 11
dss-dasf(at)ti.ch

Newsletter Infosocialità