Vai al contenuto principale Vai alla ricerca

Sostegno a progetti per l’inclusione delle famiglie migranti

L’inclusione di persone, famiglie e bambini provenienti da un percorso di migrazione è una delle priorità della Confederazione e del Cantone. A tal fine, sono in corso due programmi di promozione dell’inclusione denominati PIC (Programma d’integrazione cantonale) e AIS (Agenda Integrazione Svizzera). Entrambi consentono il sostegno a progetti nell’ambito dell’integrazione della prima infanzia quali attività di socializzazione e di formazione interculturale.

Chi coordina il dossier relativo all'integrazione della prima infanzia in Ticino? 

Il dossier è coordinato dall’Ufficio del sostegno a enti e attività per le famiglie e i giovani (UFaG), d’intesa con il Servizio per l’integrazione degli stranieri (SIS) e la Sezione del sostegno sociale (SdSS).

Quali progetti vengono sostenuti?

Generalmente vengono sostenute attività di socializzazione interculturale rivolte a famiglie e bambini di 0-4 anni, organizzate da enti senza scopo di lucro, così come corsi di formazione per professionisti e volontari. Se si tratta di spazi aperti al pubblico è necessario disporre dei relativi permessi (ad es. certificato di abitabilità del Comune e certificato di agibilità cantonale dell’Ufficio di sanità).

Come richiedere un sostegno per il proprio progetto?

È necessario contattare l’UFaG. Successivamente va inoltrata la domanda di sostegno tramite il formulario ufficiale. Il progetto può essere avviato una volta ricevuta la decisione di sostegno. Considerato che il credito per tali progetti coinvolge anche altri Uffici cantonali è opportuno inviare la domanda il prima possibile; di regola entro il 31 ottobre dell’anno precedente allo svolgimento del progetto. 

A chi rivolgersi

Ufficio del sostegno a enti e attività per le famiglie e i giovani
Viale Officina 6
6501 Bellinzona

tel. +41 91 814 71 51
fax dss_ufag.fax@ti.ch
dss-ufag@ti.ch

Divisione dell'azione sociale 
e delle famiglie

Per rendere più agevole la lettura dei contenuti del presente portale, i soggetti femminili e maschili sono stati designati con il genere maschile.

Per segnalazioni e domande riguardanti il sito:
dss-infosocialita(at)ti.ch

Viale Officina 6
6501 Bellinzona 

Direzione e segreteria generale
tel. +41 91 814 70 11
dss-dasf(at)ti.ch

Newsletter Infosocialità