Vai al contenuto principale Vai alla ricerca

Familiari curanti: contributi finanziari

Assistere una persona cara può avere ripercussioni finanziarie non indifferenti, soprattutto se ci si trova nella situazione di dover ridurre o abbandonare la propria attività lavorativa. Benché non esista un contributo finanziario versato direttamente al familiare curante, vi sono una serie di contributi che possono essere richiesti in situazioni specifiche.

Qui di seguito sono elencati assicurazioni sociali e contributi finanziari che possono essere richiesti nelle diverse situazioni. Ad eccezione degli Accrediti per compiti assistenziali, il beneficiario dei contributi è la persona assistita.

Assegno per grandi invalidi dell’AVS e dell’AI

L’Assegno per grandi invalidi (AGI) ha l’obiettivo di consentire alle persone disabili di vivere in modo indipendente. Serve a coprire le spese degli assicurati che, a causa di un danno alla salute, devono regolarmente ricorrere all’aiuto di terzi.

Prestazioni complementari all’AVS e all’AI

Le Prestazioni complementari (PC) all'AVS e all'AI sono versate quando le rendite (AVS o AI) e gli altri redditi non riescono a coprire il fabbisogno vitale dell'assicurato. 

A determinate condizioni vengono riconosciute anche spese per l’aiuto, la cura e l’assistenza a domicilio nell’ambito del rimborso delle spese di malattia e di invalidità.

Contributo per l’assistenza dell’AI

Il Contributo per l’assistenza dell'AI viene versato ai beneficiari di un AGI AI che vivono a casa e che assumono una o più persone per la propria assistenza quotidiana mediante contratto regolare di lavoro. Il contributo è versato direttamente all’assicurato dietro presentazione di una fattura.

Accrediti per compiti assistenziali

Questi accrediti costituiscono dei supplementi al reddito dell’attività lucrativa utilizzato per il calcolo della rendita e devono consentire alle persone che hanno assistito parenti bisognosi di cure di ricevere una rendita più elevata. Non si tratta tuttavia di prestazioni in denaro versate direttamente agli aventi diritto. 

Contributo di sostegno per il mantenimento a domicilio

Il contributo viene versato direttamente al beneficiario e ha lo scopo di sostenere finanziariamente la scelta di restare a domicilio di persone anziane o con disabilità a beneficio di un Assegno per grandi invalidi. L’aiuto è sussidiario alle altre prestazioni sociali.

Contributo destinato all'organizzazione di soluzioni individuali d'abitazione

Il contributo ha lo scopo di sostenere le persone anziane o con disabilità che devono effettuare delle spese ingenti per apportare delle modifiche alla loro abitazione necessarie per consentire loro di continuare a viverci.

Mezzi ausiliari

I beneficiari di rendite AVS e AI hanno diritto, nei limiti fissati in un elenco allestito dal Consiglio federale, ai mezzi ausiliari di cui necessitano per poter continuare ad esercitare un’attività lucrativa, adempiere alle mansioni consuete o condurre con la maggiore indipendenza e autonomia possibile la loro vita privata.

Divisione dell'azione sociale 
e delle famiglie

Per rendere più agevole la lettura dei contenuti del presente portale, i soggetti femminili e maschili sono stati designati con il genere maschile.

Per segnalazioni e domande riguardanti il sito:
dss-infosocialita(at)ti.ch

Viale Officina 6
6501 Bellinzona 

Direzione e segreteria generale
tel. +41 91 814 70 11
dss-dasf(at)ti.ch

Newsletter Infosocialità