Vai al contenuto principale Vai alla ricerca

Forum dei bambini e dei giovani

La Convenzione ONU sui diritti del fanciullo riconosce a bambini e giovani il diritto di esprimere il proprio parere sui temi che li riguardano e di formulare delle proposte. Un Forum comunale (o intercomunale) dei giovani consente di promuovere lo scambio di idee tra giovani e di favorire il dialogo con le autorità comunali per sostenere la realizzazione delle proposte dei bambini e dei giovani.

Perché organizzare un Forum?

I Forum offrono a bambini e giovani la possibilità di partecipare attivamente alla vita sociale, favorendo il loro senso di appartenenza alla comunità. La partecipazione alla vita collettiva e politica di un Comune o di una Regione è un’esperienza educativa privilegiata. Inoltre, ascoltando le opinioni dei più giovani, gli adulti li riconoscono come soggetti politici in grado di influenzare e migliorare le condizioni che determinano la qualità di vita di tutte le generazioni.

A chi è destinato il Forum dei bambini e dei giovani?

I Forum sono generalmente rivolti ai giovani tra i 15 e i 19 anni. Possono tuttavia essere organizzati dei consessi partecipativi con bambini dagli 8 ai 12 anni, adolescenti tra i 12 e i 15 anni e giovani adulti di età compresa tra i 19 e i 25 anni.

Quali impegni assumono le autorità comunali rispetto al Forum?

  • Le autorità comunali riconoscono al Forum funzioni consultive e propositive. Partecipano dunque alle sue attività e le sostengono. 
  • Le autorità comunali si impegnano a rispondere alle prese di posizione e alle proposte del Forum.
  • I Comuni mettono a disposizione di bambini e dei giovani le infrastrutture, il materiale, la documentazione e i mezzi necessari per lo svolgimento delle attività del Forum (materiale di comunicazione, consulenze, vitto, ecc.).

Come sono organizzate le attività di un Forum?

Un Forum è generalmente composto da un’Assemblea, un Comitato organizzativo e un Segretario.

  • L’Assemblea è l’organo decisionale del Forum. All’Assemblea sono invitati tutti i giovani residenti nel Comune o nella Regione che sostengono l’iniziativa.
  • Il Comitato, composto da bambini o giovani, è incaricato dell’organizzazione delle attività del Forum. Il Comitato è chiamato a promuovere il Forum tra i bambini e i giovani, a definire i temi sui quali discutere e a redigere delle prese di posizione o delle proposte con il supporto del Segretario.
  • Il Segretario garantisce il supporto organizzativo, logistico e amministrativo al Comitato. Il Segretario, designato dal/dai Municipio/i, può essere un rappresentante dell’Amministrazione comunale o un consulente esterno. 

A chi ci si può rivolgere per avviare le attività di un Forum?

I gruppi, le associazioni e i Comuni possono rivolgersi all’Ufficio del sostegno a enti e attività per le famiglie e i giovani (UFaG) per richiedere informazioni e beneficiare di una consulenza.

Per l’organizzazione di un Forum o altri progetti che favoriscono la partecipazione di bambini e giovani alla vita politica e sociale a livello comunale o regionale, l’UFaG può riconoscere un contributo del 50% delle spese computabili.

A chi rivolgersi

Ufficio del sostegno a enti e attività per le famiglie e i giovani
Viale Officina 6
6501 Bellinzona

tel. +41 91 814 71 51
fax dss_ufag.fax@ti.ch
dss-ufag@ti.ch

Divisione dell'azione sociale 
e delle famiglie

Per rendere più agevole la lettura dei contenuti del presente portale, i soggetti femminili e maschili sono stati designati con il genere maschile.

Per segnalazioni e domande riguardanti il sito:
dss-infosocialita(at)ti.ch

Viale Officina 6
6501 Bellinzona 

Direzione e segreteria generale
tel. +41 91 814 70 11
dss-dasf(at)ti.ch

Newsletter Infosocialità