Vai al contenuto principale Vai alla ricerca

Contributi di mantenimento: anticipo e aiuto all’incasso

In caso di mancato o irregolare pagamento, lo Stato interviene nell’anticipo dei contributi di mantenimento dovuti a favore di figli minorenni. Interviene inoltre nell’aiuto all’incasso per tutte le tipologie di crediti alimentari, se il debitore di alimenti risiede all’estero.

Anticipo alimenti per figli minorenni

Chi ha diritto all'anticipo alimenti?

Hanno diritto tutti i figli minorenni domiciliati nel Cantone per i quali il contributo alimentare stabilito non è versato regolarmente dal genitore obbligato.

L’anticipo alimenti presuppone uno stato d’indigenza del richiedente?

No, l’ottenimento di prestazioni di anticipo non è vincolato a limiti di reddito o alla situazione patrimoniale del richiedente.

Quale titolo di credito occorre possedere per ottenere delle prestazioni di anticipo?

II richiedente deve essere in possesso della decisione di un Giudice, o di una convenzione omologata dall’Autorità, che stabilisca il contributo di mantenimento dovuto.

A quanto ammonta l’importo versato?

L’importo corrisponde a quello fissato nella sentenza o nella convenzione, ritenuto un massimo mensile di 700 fr. per figlio.

Cosa succede se la sentenza (o la convezione) stabilisce un importo superiore ai 700 fr.?

Il richiedente non deve attuare nessuna procedura d'incasso. Lo Stato agirà nei confronti del genitore obbligato per recuperare l’intero importo stabilito nella sentenza o nella convenzione, riversando, una volta incassata, l’eccedenza alimentare non anticipata al richiedente.

Per quanto tempo è possibile beneficiare dell’anticipo alimenti?

La prestazione, erogata mediante decisioni della durata abituale di 12 mesi rinnovabili alla scadenza (tramite il preposto formulario), può essere erogata per un massimo di 60 mesi cumulativi. Il diritto si estende oltre i 60 mesi nel caso in cui gli importi recuperati superino il 50% dell’anticipo erogato.

A chi rivolgersi per richiedere l'anticipo alimenti?

L’Ufficio del sostegno sociale e dell’inserimento (USSI) si occupa di anticipare al richiedente gli alimenti dovuti a favore di figli minorenni, stabiliti in una sentenza o in una convenzione, in base alle condizioni e ai limiti fissati nella legislazione cantonale.

  • Le nuove richieste devono essere presentate tramite le sedi regionali dell’Ufficio dell’aiuto e della protezione (UAP), Settore famiglie e minorenni.
  • Le richieste di rinnovo della concessione devono invece essere inoltrate, prima della scadenza, direttamente all’Ufficio del sostegno sociale e dell’inserimento (USSI), Servizio rette, anticipi e ricuperi. 

Quali sono le spese a carico del richiedente?

Le spese connesse all’intervento sono a carico dello Stato. In taluni casi le stesse sono anticipate dall'Ufficio e poste a carico del debitore di alimenti.

A chi rivolgersi

Servizio rette, anticipi e ricuperi - USSI
Vicolo Santa Marta 2
6501 Bellinzona

tel. +41 91 814 54 04
fax +41 91 814 47 43
dss-ussi@ti.ch

Sede di Bellinzona e Tre Valli - Settore famiglie e minorenni UAP
Via Giringhelli 19
6501 Bellinzona

tel. +41 91 814 75 11
fax +41 91 814 47 89
dss-minorenni.bellinzona@ti.ch

Sede di Locarno - Settore famiglie e minorenni UAP
Via Luini 12
6600 Locarno

tel. +41 91 816 05 61
fax +41 91 814 81 31
dss-minorenni.locarno@ti.ch

Sede di Lugano - Settore famiglie e minorenni UAP
San Salvatore 3
6900 Paradiso

tel. +41 91 815 75 31
fax +41 91 814 81 33
dss-minorenni.lugano@ti.ch

Sede di Mendrisio - Settore famiglie e minorenni UAP
Via Bernasconi 19
6850 Mendrisio

tel. +41 91 815 94 01
fax +41 91 815 94 09
dss-minorenni.mendrisio@ti.ch

Divisione dell'azione sociale 
e delle famiglie

Per rendere più agevole la lettura dei contenuti del presente portale, i soggetti femminili e maschili sono stati designati con il genere maschile.

Per segnalazioni e domande riguardanti il sito:
dss-infosocialita(at)ti.ch

Viale Officina 6
6501 Bellinzona 

Direzione e segreteria generale
tel. +41 91 814 70 11
dss-dasf(at)ti.ch

Newsletter Infosocialità