Vai al contenuto principale Vai alla ricerca

Misure cantonali di prevenzione all’indebitamento eccessivo

Lo Stato promuove misure di prevenzione all'indebitamento eccessivo e sostiene gli enti partner nell’ambito della formazione e della sensibilizzazione e nell’offerta di una consulenza specializzata.

Qual è la risposta del Cantone Ticino al fenomeno dell'indebitamento eccessivo?

Il fenomeno dell’indebitamento eccessivo colpisce trasversalmente la popolazione, indipendentemente da fattori quali per esempio l'età, il sesso o il reddito.

In risposta alla problematica, nel 2014 il Cantone Ticino ha lanciato il Piano pilota di prevenzione all'indebitamento eccessivo "Il franco in tasca", consolidato nel 2019 con una serie di misure nell’ambito della sensibilizzazione, della formazione e dell’offerta di una consulenza specializzata. 

In tale contesto, la Sezione del sostegno sociale (SdSS) promuove, direttamente oppure attraverso i propri partner, attività e progetti rivolti a diversi gruppi obiettivo. Tra questi si segnalano per esempio le campagne di sensibilizzazione, le formazioni rivolte a figure professionali potenzialmente confrontate con persone in situazione di indebitamento, la consulenza specializzata, la promozione di strumenti per gestire il budget familiare oppure l’educazione finanziaria tra i banchi di scuola.

Dove è possibile reperire maggiori informazioni sul tema?

Il sito web Il franco in tasca raggruppa tutte le informazioni, gli strumenti e le attività sostenute e promosse nell'ambito della prevenzione all’indebitamento eccessivo.

Link e approfondimenti

A chi rivolgersi

Sezione del sostegno sociale
Viale Officina 6
6501 Bellinzona

tel. +41 91 814 71 37
fax +41 91 814 47 43
dss-sdss@ti.ch

Divisione dell'azione sociale 
e delle famiglie

Per rendere più agevole la lettura dei contenuti del presente portale, i soggetti femminili e maschili sono stati designati con il genere maschile.

Per segnalazioni e domande riguardanti il sito:
dss-infosocialita(at)ti.ch

Viale Officina 6
6501 Bellinzona 

Direzione e segreteria generale
tel. +41 91 814 70 11
dss-dasf(at)ti.ch

Newsletter Infosocialità