Vai al contenuto principale Vai alla ricerca

Ricerca origini

Spesso le persone adottate desiderano conoscere i propri genitori biologici.

Il legislatore ha introdotto il 1. gennaio 2003 il nuovo art. 268c nel Codice civile svizzero che riconosce il diritto alla persona adottata di ricevere informazioni circa l'identità dei genitori di sangue.

Queste ricerche possono essere intraprese in ogni momento da chi è stato adottato, a partire dal compimento del 18esimo anno d'età (raggiungimento della maggiore età). Si può fare prima di aver raggiunto tale età, se sussiste un interesse degno di protezione.

La richiesta deve essere inoltrata all’Ufficio dell’aiuto e della protezione Settore adozioni quale autorità cantonale competente che dovrà, nella misura del possibile, informare i genitori di sangue della ricerca in corso.

Generalmente se i genitori biologici vivono all'estero i tempi della ricerca sono abbastanza lunghi e può anche capitare che non sia possibile rintracciarli.

Se i genitori di sangue rifiutano di stabilire un contatto personale, l'adottato ne é informato e é reso attento sui loro diritti. Se nonostante il loro rifiuto cercherà comunque di contattarli ciò potrà costituire una lesione illecita dei diritti della personalità dei genitori naturali. Le spese di ricerca verranno fatturate all'interessato.

L'Ufficio del'aiuto e della protezione Settore adozioni è stato designato quale ufficio incaricato di consigliare le persone adottate in queste ricerche.