Vai al contenuto principale Vai alla ricerca

Settore famiglie e minorenni dell'Ufficio dell'aiuto e della protezione

Il Settore famiglie e minorenni offre alle famiglie o ai singoli membri:

  • informazioni generali, esame e valutazione dei bisogni delle famiglie
  • prestazioni di consulenza, mediazione e sostegno in situazioni di disagio sociale, materiale e relazionale
  • l'attivazione e il coordinamento delle risorse necessarie (enti e servizi) a fronteggiare i bisogni specifici delle famiglie
  • la preparazione, l'esecuzione e la verifica degli affidamenti di minorenni fuori dal loro ambiente familiare, nel rispetto delle competenze della famiglia o dell'autorità collocante
  • la ricostruzione delle condizioni d'accoglienza delle famiglie per i loro figli minorenni affidati ad altre famiglie o a centri educativi
  • disbrigo delle pratiche per le richieste dell'anticipo alimenti per figli minorenni, concesso dallo Stato, in collaborazione con l'Ufficio del sostegno sociale e dell'inserimento.

alle Autorità civili o giudiziarie garantiamo la collaborazione di professionisti per:

  • una valutazione socio-familiare per famiglie che si trovano in situazioni di presunta minaccia o pericolo e che, a giudizio dell'autorità, necessitano di un aiuto finalizzato ad esplorare la loro situazione, a comprenderla e verificare le potenzialità per cercare di stemperare gli eventuali fattori di rischio e di rafforzare i fattori di protezione;
  • un'attività di controllo e di informazione per situazioni che, dopo l'aiuto esplorativo/valutativo di cui sopra, necessitano di un monitoraggio, di un'osservazione a termine più prolungata e di una ri-esplorazione/valutazione;
  • una collaborazione nell'ambito dell'adozione di misure cautelari;
  • una valutazione circa il bisogno di affidamenti a terzi e, se del caso, la preparazione, l'esecuzione e la verifica dell'affidamento in Famiglia affidataria o in un Centro educativo;
  • un aiuto di sostegno e di accompagnamento sociale (a famiglie che si devono rivolgere all'UAP in tempi concordati con l'autorità sulla base della misura opportuna) finalizzato a stimolare ed accompagnare le famiglie - alle quali sono contestate dall'autorità lacune, mancanze, comportamenti impropri - nella ricerca di comportamenti, modalità e attitudini adeguati al benessere dei propri figli.

a enti, servizi e persone terze:

  • informazioni e consulenze generali e specifiche sulle prestazioni, le misure, le possibilità di segnalazione alle autorità competenti