Vai al contenuto principale Vai alla ricerca

Bagaglio dell'utente

Il Bagaglio dell'utente è uno strumento di lavoro che raccoglie le principali informazioni relative agli utenti, destinato in particolare a persone affette da autismo o da altri disturbi pervasivi dello sviluppo.

Il gruppo operativo 4, GO4 – istituti per invalidi, autismo e altri DPS, composto da rappresentanti dei cinque poli per l’autismo (Fondazione OTAF, Istituto Provvida Madre, Istituto La Motta, Fondazione Madonna di Re. E noi, Fondazione La Fonte) e da rappresentanti della Fondazione ARES (Autismo Ricerca e Sviluppo) ha concluso l’elaborazione del documento di dimissione per gli istituti.

Il documento, voluto per colmare le lacune e la perdita di notizie importanti che spesso si verificano in fase di dimissione, nel passaggio dell’utente da un’istituzione all’altra (o dalla scuola speciale a un’istituzione), vuole essere un riassunto, una traccia/memoria che riconosca l’individualità, le competenze e i bisogni della persona.

Il Bagaglio dell’utente contempla anche la partecipazione attiva della famiglia (o del rappresentante legale), in modo da completare le informazioni dei professionisti.

Si tratta infatti di uno strumento di lavoro e di valutazione, che gli operatori possono utilizzare anche in assenza di dimissione.

Come viene bene espresso nel titolo, il Bagaglio dell’utente appartiene, di fatto, all’utente, come un vero e proprio bagaglio di viaggio, che lo dovrebbe accompagnare nel suo percorso di vita istituzionale.

L’Ufficio degli invalidi auspica, nella promozione della trasparenza, che a ogni dimissione da un istituto LISPI, ci sia la trasmissione alla persona interessata, o al proprio rappresentante legale, di un rapporto di uscita e il bagaglio dell’utente rappresenta sicuramente un valido strumento a tale scopo.