Vai al contenuto principale Vai alla ricerca

Strategia cantonale

La nuova impostazione della perequazione finanziaria e della ripartizione dei compiti fra Confederazione e Cantoni ha stabilito delle nuove regole nell'ambito del coordinamento e del finanziamento degli istituti d'integrazione delle persone con andicap e nell'educazione scolastica speciale.

Sino al 2007 il finanziamento di questi settori era assicurato da una formula mista Confederazione/Cantoni. Dal 1. gennaio 2008 i Cantoni sono responsabili in materia di contributi alla costruzione e alla gestione di istituti per l'abitazione, il lavoro e l'educazione speciale.

Per evitare un progressivo disimpegno in questo delicato settore i Cantoni devono garantire le prestazioni precedentemente assunte dalla Confederazione fino all'adozione di una Strategia cantonale approvata dal Consiglio Federale, ma almeno per tre anni.

I Cantoni devono inoltre attenersi ai principi di integrazione delle persone con andicap contenuti nella Legge federale sulle istituzioni che promuovono l'integrazione degli invalidi del 6 ottobre 2006 (LIPIn).

L'articolo 10 della LIPIn elenca in modo dettagliato i contenuti della strategia cantonale:

  1. pianificazione delle esigenze dal profilo qualitativo e quantitativo;
  2. procedura per analisi periodiche delle esigenze;
  3. genere di collaborazione con le istituzioni;
  4. principi di finanziamento;
  5. principi per la formazione professionale e il perfezionamento del personale specializzato;
  6. procedura di conciliazione per le controversie tra invalidi e istituzioni;
  7. genere della collaborazione intercantonale, in particolare nella pianificazione delle esigenze e nel finanziamento;
  8. piano di attuazione della strategia.

Il Ticino dispone già da anni di una solida base legale e di una chiara regolamentazione in materia di finanziamento e coordinamento delle strutture che si occupano di persone con andicap.

La Strategia cantonale: Documento principale

Il documento descrive i principi che il Cantone Ticino adotto in materia di coordinamento, finanziamento e qualità delle strutture che si occupano di persone con andicap.

Il testo è corredato da una serie di allegati che permettono un approfondimento dei temi trattati.