Vai al contenuto principale Vai alla ricerca

Test rapidi senza sintomi

La Confederazione ha deciso di estendere la strategia di test in Svizzera. A partire dal 15 marzo 2021 i costi dei test rapidi eseguiti di propria iniziativa, indipendentemente dalla presenza di sintomi, sono assunti dalla Confederazione. L'unica eccezione riguarda i viaggi: il costo di un test effettuato prima di un viaggio o per un viaggio va assunto di tasca propria. 

Quali test, dove e come eseguirli?

Sono a disposizione 2 tipi di test per le persone che non hanno sintomi: i test rapidi antigenici e i test autodiagnostici ("fai da te").

1. Test rapido antigenico

Come funziona?
Il test rapido antigenico viene effettuato tramite uno striscio nasofaringeo analogamente al test molecolare PCR. Rispetto al test PCR per il quale bisogna attendere almeno 24 ore per avere il risultato, il test rapido antigenico ha il vantaggio di dare il risultato in 15 minuti. Ha però un’affidabilità leggermente inferiore rispetto al test molecolare PCR che resta il test di riferimento per la diagnostica del COVID-19.

Quando usarlo?

  1. Per proteggere le persone particolarmente a rischio, per esempio quando si vanno a trovare i nonni o qualcuno in ospedale,
  2. Per ridurre la quarantena 
  3. Per l'entrata in Svizzera
  4. Per i test ripetuti nelle aziende

Attenzione: un risultato positivo a un test antigenico rapido eseguito nella situazione n. 1 o n. 4  necessita di una conferma di un test PCR. 

Dove fare il test?
Questi test possono essere effettuati nelle farmacie autorizzate in Ticino secondo questa lista:

2. Test autodiagnostico (test "fai da te")

Come funziona?
Siete voi stessi a prelevare il campione mediante un tampone nasale. I test autodiagnostici forniscono un risultato leggermente meno attendibile rispetto ai test rapidi antigenici e ancor meno rispetto ai test PCR.

Quando usarlo?
È utile prima di un incontro privato programmato senza persone a rischio e va effettuato poco prima dell’incontro. Non va eseguito se vi trovate in quarantena, se desiderate incontrare una persona particolarmente a rischio o se per entrare in Svizzera necessitate del risultato negativo di un test.

Dove ritirarlo?
Questi test sono disponibili nelle farmacie dal 7 aprile 2021. Ogni persona potrà riceverne 5 ogni 30 giorni. La farmacia fatturerà i test direttamente tramite la vostra cassa malati.

Per maggiori informazioni sui test autodiagnostici:

Attenzione: nonostante il risultato negativo del test è possibile che siate infetti dal coronavirus e che lo possiate trasmettere. Pertanto i test antigenici rapidi e i test autodiagnostici non sostituiscono le regole di igiene e di comportamento né i piani di protezione esistenti.

Cosa fare in caso di risultato positivo

I test rapidi antigenici  e ancora di piu i test autodiagnostici hanno un’affidabilità inferiore rispetto al test molecolare PCR  che resta il test di riferimento per la diagnostica del COVID-19. Considerate la minor affidabilità di questi test e l’assenza di sintomi, un risultato positivo al test rapido antigenico e al test "fai da te" deve essere confermato da un test molecolare PCR.
Ecco come procedere in caso di risultato positivo:

  1. Fare un test molecolare PCR
    Nel caso di risultato positivo al test rapido antigenico sarà il/la farmacista a fare il test PCR mediante un prelievo nasofaringeo e a mandarlo al laboratorio per l'analisi di conferma. Nel caso di un test autodiagnostico positivo la persona deve contattare l'hotline cantonale (0800 144 144 o testcovid@fctsa.ch) oppure il proprio medico per fissare un appuntamento
  2. In attesa del risultato, la persona positiva deve andare subito a casa e mettersi in isolamento preventivo
  3. Se il risultato è confermato positivo, il servizio di tracciamento prenderà contatto con la persona per formalizzare l'isolamento e porre in quarantena i suoi contatti stretti. In caso di risultato negativo, l'isolamento termina immediatamente.

Cosa fare in caso di risultato negativo al test

Un risultato negativo indica che molto probabilmente non siete contagiosi al momento del test ma non esclude completamente un’infezione da coronavirus:  si tratta di una fotografia istantanea (il risultato vale il giorno del test).  Pertanto è necessario continuare a rispettare le regole d’igiene e di comportamento.