Vai al contenuto principale Vai alla ricerca

Vaccinazione e prenotazione

La campagna di vaccinazione è iniziata ufficialmente in tutta la Svizzera il 4 gennaio 2021. La vaccinazione è gratuita e volontaria. La campagna vaccinale in Ticino è stata gradualmente estesa ai vari gruppi della popolazione secondo le priorità dettate dalla strategia nazionale e dalla disponibilità dei vaccini. Una panoramica della campagna vaccinale è descritta nel piano di vaccinazione (stato 16.06.2021).

Chi ha domande generiche sul vaccino può rivolgersi al proprio medico curante o alla Infoline nazionale vaccinazione Covid-19 raggiungibile al numero 058 377 88 92 (tutti i giorni dalle 6 alle 23) oppure consultare i documenti alla pagina "Materiale informativo e link".

Chi può vaccinarsi

La vaccinazione è aperta a tutte le persone domiciliate nel Cantone Ticino a partire dai 16 anni di età.

Attualmente è possibile vaccinarsi in uno dei 4 Centri cantonali di vaccinazione situati a Giubiasco (Mercato Coperto), Lugano (Padiglione Conza), Mendrisio (Mercato Coperto) e Biasca (Stabile ex Nickelmash AG, Via Industria 12, 6710 Biasca). Le iscrizioni nei centri di Locarno e Tesserete sono chiuse e le persone in lista d’attesa a Tesserete sono spostate a Lugano.

Attenzione: le persone con 16 o 17 anni possono vaccinarsi esclusivamente nel Centro di Giubiasco dove viene somministrato il vaccino di Pfizer/BioNTech, l’unico attualmente omologato da Swissmedic per la popolazione più giovane.

La prenotazione avviene online ed è necessario inserire un numero di cellulare. Le persone che non hanno la possibilità di effettuare una prenotazione online e/o non dispongono di un cellulare possono chiedere supporto al numero verde 0800 128 128 (tutti i giorni dalle 8.00 alle 17.30).

Vaccinazione per persone che hanno già contratto la COVID-19

Secondo le nuove raccomandazioni dell’Ufficio federale della salute pubblica (UFSP), le persone che hanno già contratto la malattia COVID-19 possono essere considerate come completamente vaccinate già dopo una sola dose di vaccino. Nel Cantone Ticino, le persone che hanno già contratto la malattia potranno decidere liberamente se effettuare una oppure due dosi di vaccino.

Nel caso in cui si scegliesse una sola dose sarà necessario dimostrare di aver contratto il virus (non è rilevante a quando risale il contagio) attraverso un documento ufficiale da mostrare al momento della prima somministrazione. Questo permetterà di ricevere l’attestazione di vaccinazione completa. Sono ammessi documenti ufficiali di un test di laboratorio, un’attestazione del medico o della farmacia oppure copia dell’intimazione di isolamento da parte del servizio di tracciamento («contact tracing»). Le persone che non dovessero più essere in possesso di tale documento possono farne richiesta all’indirizzo di posta elettronica tracciamento-covid(at)ti.ch.

Maggiori informazioni nella comunicazione del 3 maggio 2021.

Dall'iscrizione online all'appuntamento

Una volta annunciati sulla piattaforma online si riceve conferma dell’iscrizione e si entra in lista d’attesa. Gli appuntamenti vengono fissati man mano in base alle forniture di vaccino e secondo le seguenti priorità (in conformità con la strategia stabilita dalla Confederazione):

Priorità 1: Persone con 65 anni compiuti o più («over65»), persone con malattie croniche ad alto rischio*, donne in gravidanza con malattie ad alto rischio*
Priorità 2: Persone tra i 50 e i 64 anni di età
Priorità 3: Persone tra i 16 e i 49 anni di età

*Queste categorie dovranno presentare un certificato medico timbrato e firmato. I dettagli in fondo alla pagina.

Ciò significa che sono dapprima assegnati gli appuntamenti alle persone del gruppo in priorità 1, poi del gruppo in priorità 2, poi del gruppo in priorità 3. All’interno di ogni categoria gli appuntamenti vengono attribuiti in ordine di data di iscrizione.

Esempio: Ivan ha 35 anni e oggi con suo zio Paolo di 54 anni hanno deciso vaccinarsi. Si iscrivono entrambi sulla piattaforma digitale e ricevono in contemporanea la conferma dell’iscrizione. Hanno deciso entrambi di annunciarsi al centro di Locarno. Dopodomani il Cantone ha conferma di una fornitura di mille vaccini e può quindi assegnare mille appuntamenti: Paolo riceve l’appuntamento per la settimana successiva a Locarno, Ivan non riceve alcun appuntamento. Perché? Perché nell’assegnare i mille appuntamenti sono stati dapprima convocate le persone del gruppo 1, in seguito quelle del gruppo 2 (di cui fa parte Paolo), e poi quelle del gruppo 3 (quello di Ivan). Se la lista d’attesa è più lunga delle dosi a disposizione, non tutte le persone in attesa (come Ivan) ricevono l’appuntamento con questa fornitura di vaccini.

Prima di iniziare: munitevi di tessera di assicurazione malattia e numero di cellulare

Prima di registrarsi è necessario procedere con un’autodichiarazione sul rispetto dei tre criteri necessari per iscriversi. La registrazione richiede non più di 5 minuti. Munitevi della vostra tessera di assicurazione malattia e di un telefono cellulare.

Terminata la registrazione verrete inseriti in una lista di attesa. Le date degli appuntamenti per la prima e per la seconda dose vi saranno comunicati con un messaggio SMS sul cellulare nel momento in cui ci sarà disponibilità di vaccini. I Centri di vaccinazione cantonali sono attivi dal martedì alla domenica.

Nel messaggio SMS, al link "Gestisca gli appuntamenti", troverete le indicazioni per eventualmente spostare l'appuntamento, qualora la data e l’orario non soddisfacessero le vostre esigenze (vale anche se si hanno problemi unicamente con la data per la seconda dose). Vi rendiamo attenti che questa possibilità è da usare solo in via eccezionale: se non vi fosse una data alternativa libera, si tornerà in lista d'attesa.

Si ricorda agli utenti di presentarsi al centro di vaccinazione con carta d’identità e tessera di assicurazione malattia ed eventuale certificato medico per le persone con una malattia cronica ad alto rischio e le donne in gravidanza con malattie ad alto rischio. Un’attestazione del datore di lavoro è inoltre necessaria per il personale sanitario che lavora a contatto con i pazienti e non è assicurato alla LAMal. I posteggi a disposizione nei Centri cantonali di vaccinazione sono limitati. Laddove possibile si invita la popolazione a utilizzare mezzi di trasporto pubblici.

Disponibilità degli appuntamenti

I nuovi appuntamenti per la vaccinazione sono assegnati progressivamente alle persone che sono iscritte non appena le forniture vengono confermate.

Attenzione: gli appuntamenti alle persone in lista d’attesa tengono conto dell’ordine di priorità (vedi sopra) e dell’ordine di iscrizione. Si tratta di una stima soggetta a cambiamenti, in particolare in funzione di nuove iscrizioni di persone appartenenti a categorie prioritarie.

VaccinazioneTipo di vaccinoStato appuntamentiNr. persone in attesa di un appuntamentoStima del tempo di attesa per l'appuntamentoGli SMS con i prossimi appuntamenti verranno inviati a partire dal
Giubiasco (Mercato coperto)Pfizer/BioNTechEsauriti fino al 30.065153

Fino a 14 giorni
(si raccomanda l'iscrizione su Biasca)

in corso
Lugano (Padiglione Conza)ModernaEsauriti fino al 30.061952Fino a 6 giorni26.06.2021
Mendrisio (Mercato coperto)ModernaEsauriti fino al 27.06986Fino a 6 giorniin corso
Biasca (Stabile ex Nickelmash AG)ModernaEsauriti fino al 30.06781Fino a 6 giorni26.06.2021

Ultimo aggiornamento: il 24 giugno alle ore 09.00

 

Inizia la prenotazione

Autodichiarazione




Registrati

Unicamente l'autenticità delle informazioni dichiarate consentirà l'accesso al centro di vaccinazione.

Come fare la prenotazione online spiegata in un video informativo

Certificati medici

Per poter accedere a una vaccinazione prioritaria le seguenti due categorie devono presentare un certificato medico timbrato e firmato.

PERSONE CON MALATTIE CRONICHE AD ALTO RISCHIO
Prendere contatto con il proprio medico curante per assicurarsi di far parte delle persone ritenute “ad alto rischio” e farsi compilare lo specifico certificato medico da presentare al centro di vaccinazione.
 
DONNE IN GRAVIDANZA CON MALATTIA AD ALTO RISCHIO
Prendere contatto con il proprio ginecologo curante e farsi compilare, firmare e timbrare il certificato medico.