Vai al contenuto principale Vai alla ricerca

Raccomandazioni sanitarie

In questa pagina è possibile trovare sia le raccomandazioni rivolte alla popolazione generale sia quelle specifiche indirizzate a chi si occupa di persone appartenenti ai gruppi a rischio, cioè bambini e anziani. Si tratta di raccomandazioni elaborate dal Gruppo operativo salute e ambiente in collaborazione con l'Ufficio del medico cantonale sulla base delle raccomandazioni adottate a livello internazionale. Esse permettono di ridurre al minimo le conseguenze sulla salute legate a periodi di canicola.

Indicazioni specifiche per il mondo del lavoro sono riportate nella sezione "Materiale informativo" .

Durante il periodo di sorveglianza sanitaria (inizio giugno - metà settembre)

  • Verificare il funzionamento di tapparelle, ventilatori e climatizzatori, frigoriferi e congelatori, termometro per la casa
  • Informarsi sempre sulle previsioni meteo (tramite il sito internet di MeteoSvizzera o la sua app per smartphone)
  • Identificare gli anziani soli, che possono aver bisogno in caso di ondate di caldo

 

In caso di canicola

  • Chiudere le finestre durante il giorno e arieggiare la notte appena la temperatura esterna lo consente
  • Bere più liquidi (in particolare acqua) non aspettando di avere sete per bere
  • Prendere pasti leggeri
  • Portare vestiti ampi, chiari e leggeri, cappello
  • Stare in casa o in zone fresche e, se possibile, in ambienti condizionati nelle ore di maggiore insolazione (12.00-16.00)
  • Evitare intense attività all'esterno nelle ore di maggiore insolazione (p.es. rinviare le competizioni sportive, riorganizzare il lavoro)
  • Monitorare la carta dei pericoli di MeteoSvizzera tramite il suo sito internet o l'app per smartphone

 

In caso di canicola, per le persone a rischio

  • Fare doccie e bagni extra
  • Far bere molto e spesso i bambini e gli anziani
  • Consultare il medico o il farmacista se si prendono medicinali
  • Avvisare i vicini o i servizi sociali se si deve passare un periodo da soli
  • Se si prendono anti-ipertensivi e/o psicofarmaci consultare il medico o il farmacista


Consulta anche la pagina "Materiale informativo"