Vai al contenuto principale Vai alla ricerca

Qualità e sicurezza

Un errore diagnostico può avere conseguenze fisiche ed emotive anche gravissime per il paziente e per tutte le persone coinvolte. Si pensi ad esempio alle conseguenze di interventi chirurgici mutilanti, a quelle dei trattamenti di chemioterapia e radioterapia, ma anche alle conseguenze che può avere una diagnosi preoccupante sulla psiche e sulla vita quotidiana di una persona e della sua famiglia.

I fattori che possono idealmente ridurre a zero la probabilità di errore diagnostico sono, la formazione del personale, l'utilizzo di apparecchiature altamente sofisticate e automatizzate e di tecnologie innovative, il rispetto degli standard nazionali e internazionali, ovvero dei metodi e dei procedimenti che le conoscenze scientifiche  e l'esperienza hanno dimostrato essere i più adatti nella diagnostica.

L'istituto dispone di un sistema di qualità che definisce le procedure, garantisce la tracciabilità di ogni attività di diagnosi,  rileva tempestivamente possibili errori verificatosi nel corso della diagnosi e permette di intraprendere azioni preventive e correttive.

L'ICP si sottopone regolarmente a controlli di qualità nazionali ed internazionali.