Vai al contenuto principale Vai alla ricerca

Un progetto di promozione della salute nello studio medico basato sull'approcio motivazionale e volto a incoraggiare i pazienti a intraprendere un percorso di cambiamento comportamentale mirato in particolare all’attività fisica.

Alimentazione e movimento

Alimentazione e attività fisica sono stati e sono tuttora tra i temi prioritari del Servizio di promozione e di valutazione sanitaria.

Attualmente l'ufficio affronta questi temi:

  1. attraverso il Programma d'azione cantonale "Promozione della salute 2017-2020" sostenuto e co-finanziato dalla fondazione Promozione Salute Svizzera. Questo Programma si suddivide in 2 moduli, uno indirizzato a bambini e giovani (0-11 anni) con il nome di "Programma alimentazione equilibrata e movimento” e l'altro rivolto agli anziani con il nome di “Programma autonomia e invecchiamento attivo

  2. attraverso il progetto pilota di promozione della salute nello studio medico denominato Progetto Girasole che si rivolge agli adulti

Nel menu di sinistra trovate i principali progetti del SPVS sul tema dell’alimentazione e del movimento.

Il Programma, rivolto a bambini e giovani, mira a promuovere comportamenti salutari a livello di alimentazione e movimento. Il programma si è attivato in tre diverse fasi: iniziato nel 2008 con il nome di Programma d’azione cantonale “Peso corporeo sano” (PAC I ), proseguito nel 2013 come PAC II, nel 2017 entra nella sua terza fase. La strategia è quella di non limitarsi ad adottare o sostenere misure isolate bensì di coordinarle e inglobarle in un programma più ampio e multisettoriale, coinvolgendo tutti i moltiplicatori delle fasce di età interessate.

Per saperne di più sulle fasi precedenti del PAC :

In Svizzera, oltre al Ticino sono numerosi i cantoni che partecipano ai programmi d'azione cantonale sostenuti dalla fondazione Promozione Salute Svizzera. Informazioni di base su questi programmi e sui cantoni partecipanti sono disponibili nel sito della fondazione.

 

Visione

I bambini e i ragazzi adottano delle abitudini e uno stile di vita favorevole alla loro salute.

 

Obiettivi

Il Programma punta a coinvolgere la maggioranza dei moltiplicatori di riferimento per la fascia d’età 0-11 anni (educatori, insegnanti, genitori, operatori socio-sanitari) formandoli e sensibilizzandoli sui temi dell’alimentazione equilibrata, del movimento e del peso corporeo sano.

 

Target

I pubblici bersaglio principali del Programma sono:

  • neonati e prima infanzia (0-3 anni), dal 2013
  • bambini (4-11 anni), dal 2008
  • moltiplicatori (genitori, educatori, docenti, ecc.), dal 2008
  • popolazione in generale, dal 2008

 

Interventi

Le misure previste sono pianificate su 4 livelli:

  1. Interventi: progetti di promozione dell’alimentazione equilibrata e del movimento.
  2. Policy: iniziative volte a cambiare il contesto di vita (modifiche di regolamenti, introduzione di moduli formativi).
  3. Messa in rete: messa in rete di conoscenze ed esperienze tra i vari attori sul territorio.
  4. Comunicazione: informazione e sensibilizzazione della popolazione attraverso i media ed eventi grande pubblico.

Il Programma, rivolto alle persone anziane, mira a promuovere comportamenti salutari a livello di alimentazione e movimento. La strategia prevede misure che si rivolgono sia direttamente alle singole persone sia agli attori istituzionali e comunitari presenti sul territorio del Cantone Ticino e misure di coordinamento e messa in rete volte a valorizzare un approccio globale e multisettoriale.

Visione

Le persone anziane che vivono a domicilio mantengono la loro autonomia il più a lungo possibile e riducono i fattori di rischio di disabilità.

 

Target

  • Anziani autonomi
  • Anziani fragili
  • Moltiplicatori (associazioni di promozione dell’invecchiamento attivo, istituzioni per gli anziani, servizi sociosanitari, familiari)
  • Popolazione generale

 

Obiettivi generali

  • Aumentare la parte di popolazione anziana che pratica quotidianamente una sufficiente attività fisica e si alimenta in modo equilibrato
  • Ridurre la prevalenza delle cadute a domicilio delle persone anziane fragili.

Interventi

Le misure previste sono pianificate su 4 livelli:

  1. Interventi: progetti di promozione dell’alimentazione equilibrata e del movimento
  2. Policy: iniziative volte a cambiare il contesto di vita (modifiche di regolamenti, introduzione di moduli formativi)
  3. Messa in rete: messa in rete di conoscenze ed esperienze tra i vari attori sul territorio
  4. Comunicazione: informazione e sensibilizzazione della popolazione attraverso i media ed eventi grande pubblico

Contatto

Angelo Tomada, responsabile operativo, SPVS

Un progetto di promozione della salute nello studio medico basato sull'approcio motivazionale e volto a incoraggiare i pazienti a intraprendere un percorso di cambiamento comportamentale mirato in particolare all’attività fisica.