Vai al contenuto principale Vai alla ricerca

Meglio a piedi

Meglio a Piedi è un progetto cantonale di promozione della salute che vuole promuovere la mobilità lenta sul percorso casa-scuola come principale modalità di spostamento, al fine ultimo di aumentare la pratica quotidiana di attività fisica di bambini e ragazzi, altrimenti troppo sedentari.

Per raggiungere questo obiettivo le autorità municipali, scolastiche e le famiglie sono chiamate ad una elaborazione condivisa delle misure opportune attraverso la redazione del Piano di Mobilità Scolastica (PMS), lo strumento di progettazione ed attuazione del MaP che combina gestione della mobilità, delle infrastrutture e sensibilizzazione.

Il progetto sostiene le parti interessate, e soprattutto i comuni chiamati a pianificare la mobilità sul loro territorio, con informazioni, relazioni di rete e risorse. Tra queste, in particolare, i contributi per la progettazione dei PMS garantiti dall’Ufficio fondi Swisslos e Sport-toto.

Da settembre 2018 il progetto evolverà gradualmente per estendere la sua azione alla mobilità lenta per tutti, non solo per gli allievi, valorizzando i progetti già realizzati e approfittando di un quadro di strategie settoriali più mirato.

 

Obiettivi
Garantire in primis ad allievi e personale docente/non docente delle scuole dell’obbligo la possibilità di recarsi a scuola attraverso una rete di mobilità lenta e sostenibile. In futuro l’obiettivo si estenderà a tutti, in particolare alla popolazione anziana.

 

Pubblico di riferimento

  • Istituzioni cantonali, comunali e scolastiche, enti ed ONG del settore mobilità
  • Allievi/e delle scuole ticinesi, genitori, famiglie, docenti, enti e associazioni interessate
  • Popolazione in età avanzata ed enti del settore terza età

 

Organizzazione
Si tratta di un progetto interdipartimentale sostenuto dal Consiglio di Stato. Coordinato dal Dipartimento della sanità e della socialità (Servizio di promozione e valutazione sanitaria dell’Ufficio del medico cantonale), il progetto è condotto in collaborazione tra Dipartimento del territorio (Sezione della mobilità e Sezione dello sviluppo territoriale), Dipartimento delle istituzioni (Progetto Strade sicure e Polizia cantonale) e Dipartimento dell’educazione, della cultura e dello sport (Sezione delle scuole comunali e Sezione dell’insegnamento medio).

 

Responsabili /Contatti 

Kurt Frei, coordinatore del progetto, Ufficio del medico cantonale, SPVS