Vai al contenuto principale Vai alla ricerca

Tubercolosi

La tubercolosi è causata dal batterio Mycobacterium tuberculosis. La trasmissione avviene per inalazione di goccioline contenenti batteri, emesse da persone con tosse TBC polmonare. I batteri possono persistere per decenni nel corpo senza sviluppare la malattia. La maggior parte delle persone che entrano in contatto con i batteri  di tubercolosi non si ammalano.

In Svizzera e in Ticino la Lega Polmonare è il partner principale della lotta alla tubercolosi, in particolar modo per quanto concerne la competenza delle indagini ambientali sulla tubercolosi aperta.

La Lega Polmonare, oltre ad occuparsi di prevezione si impegna a garantire una consulenza professionale e un’assistenza competente a persone affette da malattie delle vie respiratorie e dalla tubercolosi, assicurando un osservatorio privilegiato sul territorio cantonale con l’obiettivo di attuare le opportune misure preventive e terapeutiche.

Sintomi

Solo in circa il 10% delle persone contagiate si sviluppa la malattia, più frequentemente i primi sintomi appaiono dopo pochi mesi, ma a volte solo dopo decenni. Nel 80% delle persone colpite da tubercolosi la malattia si manifesta nei polmoni, ma può anche raggiungere tutti gli organi.

Le persone malate di tubercolosi tossiscono per maggior parte del tempo e spesso hanno un espettorato  di colore giallo-verde, in alcuni casi si possono manifestare dei dolore al torace. In genere si manifesta anche febbre, perdita di peso, mancanza di appetito, sudorazione notturna e fatica.

La tubercolosi non trattata è spesso fatale.
Il trattamento consiste nella combinazione di diversi antibiotici e di solito dura sei mesi.

La resistenza parziale dei batteri ai farmaci, che quindi non agiscono più, è un problema reale.

Epidemiologia

La tubercolosi è presente in tutto il mondo. Si stima che circa 9 milioni di persone si ammali ogni anno, con circa 1,6 milioni di decessi. Nei paesi industrializzati, la tubercolosi è diminuita in modo significativo nel 20. secolo. In alcune parti del mondo dove il tasso di infezione da HIV è alta, la tubercolosi ha spesso perso terreno.

La maggior parte dei casi di tubercolosi nel nostro Paese si è verificato tra gli immigrati. In Svizzera, circa 500 persone contraggono la tubercolosi ogni anno, di solito in una forma che può essere ben trattata. Una ricomparsa di casi può verificarsi quando un paziente espelle i batteri con la tosse per un lungo periodo in una stanza chiusa, per esempio in famiglia o a scuola.

Prevenzione

La vaccinazione contro la tubercolosi è raccomandata in Svizzera solo in casi eccezionali, poiché la sua protezione è limitata e il rischio di infezione molto basso. Le misure più importanti sono la diagnosi precoce e il trattamento precoce della tubercolosi polmonare.