Vai al contenuto principale Vai alla ricerca

Manifestazioni

Accanto alle mostre temporanee il Museo organizza anche manifestazioni d'altro genere, in collaborazione con altre istituzioni.

 

Congresso di Botanica Sudalpina 2017
sabato 18 novembre 2017
Museo cantonale di storia naturale

Il Museo di storia naturale collabora, con Info Flora, la Società ticinese di scienze naturali (STSN) e la Franklin University (FUS), all'organizzazione del Congresso di Botanica Suldalpina 2017, nato su iniziativa della Società Botanica Ticinese, e incentrato sul tema della flora del Sud delle Alpi e in particolare del Cantone Ticino.

Informazioni, iscrizioni e invio abstract sul sito ufficiale del Congresso.

Notte dei musei
sabato 20 maggio 2017
20.30 - 23.00

Nell'ambito dell'evento "La notte dei musei" il Museo cantonale di storia naturale ha proposto l’apertura straordinaria dei propri spazi espositivi con un programma di ateliers per famiglie dedicati alla scoperta della diversità naturale della nostra regione, con particolare attenzione a temi sensibili quali la protezione delle specie rare e la conservazione del patrimonio naturale.

La serata, inclusa nelle attività promosse dall’Alleanza territorio e biodiversità nell’ambito delle giornate “Uno scrigno da scoprire”, a loro volta parte del Festival della natura, ha offerto l’occasione di mostrare quanto il Museo si profili sempre più come laboratorio culturale attivo nella ricerca, nella protezione, nella divulgazione e pedagogia delle scienze naturali.

     

Giornata internazionale dei musei
domenica 21 maggio 2017
10.00 - 17.00

Nell'ambito della "Giornata internazionale dei musei" il Museo cantonale di storia naturale ha presentato quest’anno attraverso la sua esposizione e i reperti delle collezioni temi sensibili quali la conservazione della biodiversità in città, il rapporto con specie protette o particolari, l’introduzione di specie estranee in natura, il commercio e il possesso di reperti appartenenti a specie minacciate di estinzione, il ruolo dei Musei nella ricerca. Questa Giornata era parte delle attività promosse nell'ambito del Festival della natura.

     

Giornata di formazione sull'educazione allo sviluppo sostenibile
"I mille volti della globalizzazione"
sabato 22 ottobre 2016
08.00 - 15.00

Il Museo cantonale di storia naturale ha partecipato con un atelier alla nona giornata dedicata all’educazione allo sviluppo sostenibile della Svizzera italiana, organizzata da éducation21. Cambiamenti climatici, movimenti migratori, salute, consumi, sviluppo sostenibile sono stati i temi affrontati in 12 atelier didattici.

     

"Ricerca live" - Scienze naturali vissute da vicino
dal 1 settembre al 31 ottobre 2015

Nel 2015 l’Accademia svizzera di scienze naturali (SCNAT) festeggia i suoi 200 anni di vita con la tournée denominata «Ricerca live». Per il suo bicentenario, la SCNAT ha voluto offrire a tutti la possibilità di vivere da vicino, e in compagnia delle associazioni scientifiche locali, le scienze naturali. In questa occasione, tre strutture espositive nazionali chiamate «La testa nella scienza», hanno fatto tappa in 12 città svizzere, offrendo al pubblico l’opportunità di scoprire l’affascinante mondo delle scienze naturali. Un programma regionale della durata di più giorni ha accompagnato la tournée e ha mostrato «le scienze naturali da vicino», con molti appuntamenti a carattere scientifico rivolto a grandi e piccoli.

     

     

Giacimento di pietra ollare di Fontanella
Masso di pietra ollare dell'Alpe Magnello (fronte)
Masso di pietra ollare dell'Alpe Magnello (fianco)

Sentiero della pietra ollare
Cimalmotto - Alpe Magnello

Il Museo cantonale di storia naturale e Vallemaggia Turismo vi invitano a percorrere il sentiero della pietra ollare che collega Campo Vallemaggia all'Alpe Magnello.

Il percorso, della durata di circa due ore, non presenta particolari difficoltà. Si consiglia un abbigliamento adatto alla montagna, l'uso di scarponcini e il pranzo al sacco. L’accogliente terrazzo dell’Alpe si presta bene come meta di una gita in famiglia.

 

Al sentiero è abbinato il nuovo opuscolo che illustra gli aspetti geologici e quelli storico-culturali legati all’estrazione, alla lavorazione e all’utilizzo di questa particolare materia prima, e mostra tutta l’importanza che queste attività rivestirono nell’artigianato locale almeno fino alla fine dell’Ottocento.


L'opuscolo è disponibile presso il Museo cantonale di storia naturale o presso Vallemaggia Turismo.

“48 h della biodiversità in Val Piora”
23 - 25 luglio 2010

In occasione dell’Anno internazionale della biodiversità il Museo cantonale di storia naturale, in collaborazione con la Società ticinese di scienze naturali (STSN) e il Centro di Biologia Alpina di Piora (CBA) hanno organizzato in Val Piora, sull’arco di 48 ore, un’azione di ricerca su vari gruppi di organismi, che ha coinvolto oltre 50 ricercatori ticinesi, svizzeri ed italiani.

pdf (179 kb) pdf (197 kb) pdf (318 kb)
pdf (223 kb) pdf (184 kb))

Sull’esempio della biodiversità della Val Piora il Museo cantonale di storia naturale ha allestito la mostra  temporanea "No limits! I campioni dell'altitudine", che svela gli straordinari adattamenti degli organismi alle condizioni estreme dell’ambiente alpino.

Giornata ticinese della biodiversità
12 - 13 giugno 2010
Cavergno-Sabbione

Il Museo cantonale di storia naturale ha collaborato alla Giornata ticinese della biodiversità 2010, organizzata in Valle Bavona dal Centro natura Vallemaggia e dalla Fondazione Valle Bavona.fileadmin/DT/temi/mcsn/documentazione/GiornataTicineseBD-2010.pdf

FAMIGLIA - Salone internazionale della famiglia
28 - 30 maggio 2010
Centro Esposizioni Lugano


Nell'ambito del Salone internazionale della famiglia il Museo cantonale di storia naturale, il Museo cantonale d'arte e Pro Natura Ticino erano  presenti con uno stand informativo e e hanno organizzato momenti di attività creativa per i bambini.

Festa della natura
7 giugno 2009

Pomeriggio di animazione sulla natura organizzato a Lodano dal Centro Natura Vallemaggia e indirizzato prevalentemente alle famiglie, dove tutti gli enti coinvolti nell’educazione ambientale e nella divulgazione di temi naturalistici, tra cui anche il Museo, si sono presentati con escursioni, postazioni con attività e stand informativi.

Festival della scienza - basecamp09
22 - 30 maggio 2009

basecamp09 è il nome del 3° festival della scienza proposto dalla Fondazione Science et Cité e organizzato a livello nazionale.

Terra e Universo sono le sue tematiche.Organizzato in occasione degli "Anni Internazionali del Pianeta terra e dell'Astronomia", è stato realizzato in collaborazione con l'Accademia svizzera delle scienze naturali (SCNAT) e in Ticino, con la Società ticinese di scienze naturali (STSN) e la Società astronomica ticinese (SAT).

Mostre, conferenze, teatri, incontri, escursioni e giochi: il Festival ha avuto come sede centrale il Parco Ciani a Lugano - Campo Base - da dove sono partite numerose altre attività in altri luoghi della Città e del Cantone.

In questo ambito anche il Museo cantonale di storia naturale ha proposto varie attività per i più piccoli e non solo.

Prima giornata ticinese della biodiversità
16 - 17 giugno 2007

La "Prima giornata ticinese della biodiversità" è stata organizzata a Lodano-Someo dal Museo cantonale di storia naturale, dal Centro natura Vallemaggia (CNVM) e dal Centro svizzero di cartografia della fauna (CSCF).

Scopo della manifestazione era avvicinare il pubblico all'enorme patrimonio di forme di vita presenti sul nostro territorio, rilevando nell'arco di 24 ore il maggior numero di specie presenti all'interno di un'area di studio definita.

Nell'ambito della manifestazione è stato pure indetto il concorso fotografico "Vita e paesaggio nelle golene della Vallemaggia", la cui premiazione si è svolta il 26 ottobre 2007 a Lodano: