Vai al contenuto principale Vai alla ricerca

Formazione forestale

  • Nel 2012 verrà formato un nuovo istruttore per i corsi di taglio speciali con arrampicata e alcuni nuovi periti d’esame di fine tirocinio.
  • L’attività del “Punto d’appoggio Monte Ceneri” ha dato ottimi risultati e continua a pieno ritmo. I partecipanti ai moduli E28, E29, E30 acquisiscono le basi tecniche per lavorare in cantieri di taglio ed esbosco applicando le indispensabili norme di sicurezza. Nel 2011 sono previste diverse settimane di corsi a cui si accede tramite iscrizione (www.corsiboscaiolo.ch). Ricordiamo che questi corsi sono obbligatori per i seguenti utenti:
    • nel bosco pubblico e privato, per chi esegue lavori di abbattimento e d’allestimento del legname per conto di un datore di lavoro (a titolo professionale), contro remunerazione senza essere titolare di un attestato federale di capacità di selvicoltore AFC, un certificato equivalente o moduli di perfezionamento riconosciuti dalla Sezione forestale.
    • per le persone non qualificate che svolgono lavori di taglio ed esbosco per fabbisogno personale o di terzi, su proporie o altrui proprietà, l’attestato d’abilitazione è richiesto solo quando i quantitativi di taglio (autorizzati dalla Sezione forestale al proprietario del bosco) superano i 15 metri3 all’anno per persona.
  • La facoltà d’ingegneria forestale alla Scuola universitaria professionale di Zollikofen si consolida anche grazie al buon numero di studenti. Ben rappresentati anche gli studenti ticinesi. Si tratta di selvicoltori con maturità professionale o liceali che hanno svolto una pratica annuale nel settore forestale.
  • Il Fondo Cantonale per la formazione professionale funziona a pieno regime, come pure il Fondo forestale nazionale. La complementarietà dei due fondi assicura il finanziamento coordinato della formazione di base e continua delle formazioni forestali.
  • Nel 2012 i giovani che vorranno iniziare l’apprendistato di selvicoltore dovranno aver compiuto i sedici anni d’età entro il 31 dicembre 2012 come richiesto dall’Ordinanza federale OLL 5 sul lavoro (art. 4) che vieta il lavoro pericoloso per i giovani sotto i sedici anni. Si spera che il Cantone  sappia dare una risposta concreta, coordinata e praticabile ai giovani desiderosi d’iniziare formazioni che contemplano attività pericolose per la salute.