Vai al contenuto principale Vai alla ricerca

Sezione della protezione dell'aria dell'acqua e del suolo

Presentazione

La Sezione protezione aria, acqua e suolo si occupa di tre beni preziosi - l'ambiente, l'acqua e l'energia - curando l'applicazione delle leggi che ne regolano la tutela:

  • la Legge federale sulla protezione dell'ambiente (LPAam);
  • la Legge federale sulla protezione delle acque (LPAc);
  • la Legge federale sui prodotti chimici (LPChim);
  • la Legge cantonale sull'energia (LCE).

I compiti da affrontare sono molteplici e complessi.

Infatti, la Legge federale sulla protezione dell’ambiente è precisata in una trentina di ordinanze d’applicazione che regolano tutti i principali settori compresi nella nozione giuridica di protezione dell’ambiente, vale a dire:

  • l'inquinamento atmosferico;
  • il suolo;
  • i rumori;
  • gli stimoli sonori e i raggi laser;
  • le radiazioni non ionizzanti;
  • le sostanze pericolose per l’ambiente e gli organismi;
  • i rifiuti, il traffico dei rifiuti speciali e i siti inquinati;
  • la protezione dagli incidenti chimici e biologici rilevanti;
  • l'esame dell'impatto sull'ambiente.

Nel campo d'applicazione della Legge federale sulla protezione delle acque rientrano:

  • i controlli della qualità delle acque dei laghi, dei fiumi e delle falde;
  • la depurazione delle acque luride;
  • i controlli delle acque di scarico industriali e artigianali;
  • i deflussi minimi;
  • la salvaguardia delle acque come elementi del paesaggio;

L'applicazione della Legge federale sui prodotti chimici con le relative ordinanze di applicazione considera tra altro:

  • la classificazione e caratterizzazione dei prodotti chimici;
  • l'omologazione di determinate categorie di prodotti quali i biocidi e i fitosanitari;
  • la comunicazione dei pericoli tramite etichettature e schede di dati di sicurezza;
  • i divieti e le restrizioni d'uso come pure le competenze necessarie per l’utilizzo (autorizzazioni speciali) dei prodotti chimici più critici.

Per quel che concerne il settore regolato dalla Legge cantonale sull'energia, la Sezione si occupa di:

  • risparmio e uso razionale dell'energia;
  • promozione delle fonti indigene di energia rinnovabile.

In ognuno dei settori d'attività menzionati i compiti della Sezione sono molteplici.

Essi comprendono:

  • l'osservazione e la sorveglianza dello stato dell'ambiente della sua evoluzione tramite analisi e valutazioni e la diffusione dei risultati;
  • il controllo della conformità con le prescrizioni legali di impianti, attività, insediamenti, tramite analisi, perizie, sopralluoghi;
  • la preparazione degli ordini di risanamento per le situazioni non conformi;
  • l'esame delle domande di costruzione per ogni nuovo edificio e impianto come pure la valutazione degli esami dell'impatto sull'ambiente;
  • la pianificazione di attività quali la depurazione delle acque, la gestione dei rifiuti, il risanamento dell'aria e quello fonico;
  • la verifica di piani regolatori e di grandi progetti quali opere stradali o ferroviarie come pure la collaborazione all'elaborazione dei Piani dei trasporti e di altri documenti pianificatori;
  • la preparazione e l'esecuzione di campagne promozionali soprattutto in campo energetico;
  • la consulenza a comuni, enti pubblici e privati, aziende, professionisti, proprietari di immobili e di impianti e alla popolazione in genere sulle soluzioni più idonee in campo ambientale ed energetico;
  • l'aggiornamento professionale in materia ambientale e energetica per le diverse categorie professionali;
  • la collaborazione con le scuole per l'insegnamento e la sensibilizzazione;
  • l'informazione e la sensibilizzazione della popolazione;
  • la verifica di segnalazioni e l'evasione di reclami;
  • i contatti con le autorità, la partecipazione a commissioni e gruppi di lavoro federali e cantonali la preparazione di leggi e decreti cantonali, la risposta ad atti parlamentari o a consultazioni federali.

Di seguito sono elencate le principali ordinanze d'applicazione che regolano i tre settori descritti. Per le altre e per i decreti cantonali d'applicazione si rimanda alle raccolte delle leggi federali e cantonali.

L'applicazione della Legge federale sulla protezione dell'ambiente è disciplinata dalle seguenti ordinanze principali:

  • Ordinanza contro l'inquinamento atmosferico (OIAt);
  • Ordinanza contro l'inquinamento fonico (OIF);
  • Ordinanza contro il deterioramento del suolo (Osuolo);
  • Ordinanza sulle sostanze pericolose per l'ambiente (Osost);
  • Ordinanza sul traffico dei rifiuti speciali (OTRS);
  • Ordinanza concernente l'esame dell'impatto sull'ambiente (OEIA);
  • Ordinanza sulla prevenzione e lo smaltimento dei rifiuti (OPSR);
  • Ordinanza contro gli incidenti rilevanti (OPIR);
  • Ordinanza concernente la protezione del pubblico delle manifestazioni dagli effetti nocivi degli stimoli sonori e dei raggi laser (Ordinanza sugli stimoli sonori e i raggi laser, OSL);
  • Ordinanza concernente la restituzione, la ripresa e lo smaltimento degli apparecchi elettrici e elettronici (ORSAE);
  • Ordinanza sul risanamento dei siti contaminati (Ositi);
  • Ordinanza sull'utilizzazione di organismi nell'ambiente (OEDA);
  • Ordinanza sull'utilizzazione di organismi in sistemi chiusi (OIConf);
  • Ordinanza sulla protezione dalle radiazioni non ionizzanti (ORNI);
  • Ordinanza sugli imballaggi per bibite (OIB).

La Legge federale sulla protezione delle acque comprende le seguenti ordinanze d'applicazione:

  • Ordinanza sulla protezione delle acque (OPAc)
  • Ordinanza contro l'inquinamento con liquidi nocivi (Oliq).

Nel campo dell'energia, oltre alla Legge cantonale sull'energia, fanno stato:

  • Decreto esecutivo sui provvedimenti di risparmio energetico nell'edilizia;
  • Legge (federale) sull'energia (LEn);
  • Ordinanza sull'energia (OEn);
  • La Legge federale sulla riduzione delle emissioni di CO2 (L sul CO2).

Contatti

Sezione della protezione dell'aria dell'acqua e del suolo
Via Franco Zorzi 13
6501 Bellinzona

Segreteria
tel. +41 91 814 29 71
fax +41 91 814 29 79

Capo Sezione
Giovanni Bernasconi