Vai al contenuto principale Vai alla ricerca

Campagna

Per sensibilizzare maggiormente i consumatori in merito a questa tematica, il 28 novembre 2019 ha preso il via una campagna nazionale (della durata di 3 anni) contro lo spreco alimentare.
Il Dipartimento del territorio ha aderito all'iniziativa e, in collaborazione con associazioni attive sul territorio fra le quali l'ACSI (Associazione consumatrici e consumatori della Svizzera italiana), il WWF, il GEASI (Gruppo di Educazione Ambientale della Svizzera italiana), intende affrontare il problema dello spreco alimentare da diverse prospettive e attraverso diverse modalità: dalla realizzazione di pubblicazioni informative all'organizzazione di attività o eventi di sensibilizzazione.

Un impegno in linea con l'Agenda 2030

L'impegno del Dipartimento del territorio è in linea con l’Agenda 2030 per lo sviluppo sostenibile (programma d'azione delle Nazioni Unite), il cui obiettivo 12.3 riguarda proprio la riduzione dello spreco alimentare. Entro il 2030, la Svizzera è infatti chiamata a ridurre della metà lo spreco alimentare pro capite sia per quanto riguarda la vendita al dettaglio sia per le economie domestiche, come pure a contenere le perdite di cibo nelle catene di produzione e di fornitura.