Vai al contenuto principale Vai alla ricerca

Osservatorio dello sviluppo territoriale (OST-TI)

L'Osservatorio dello sviluppo territoriale (OST-TI) è lo strumento scelto che affianca il Piano direttore per monitorare il territorio della Città-Ticino [vedi scheda R1] e valutare periodicamente il grado di raggiungimento degli obiettivi pianificatori cantonali.

All'Osservatorio è inoltre attribuito il compito di divulgare le conoscenze relative al territorio, nella convinzione che una maggiore consapevolezza in questo settore è a vantaggio di tutti: Autorità, cerchie d'interesse e la popolazione.

Il Consiglio di Stato ha dato avvio alla progettazione dell'Osservatorio nell'ottobre 2002, parallelamente alla revisione del Piano direttore, per il suo accompagnamento sia nella fase di revisione, sia in quella di attuazione e aggiornamento
delle politiche territoriali.

Dal 2007 l'Osservatorio è attivo quale laboratorio presso l'Accademia di architettura di Mendrisio, tramite un mandato di prestazione del Consiglio di Stato.

L'OST-TI persegue tre obiettivi:

  • il monitoraggio permanente del territorio cantonale;
  • il controllo e la valutazione periodica degli obiettivi pianificatori cantonali;
  • l'informazione e la divulgazione dei processi dello sviluppo territoriale.

Responsabile per il Dipartimento del territorio è la Sezione dello sviluppo territoriale.

Responsabile per l'Accademia di architettura - USI: i.CUP - Institute for Contemporary Urban Project.