Da: Laboratorio cantonale [dss-lc@ti.ch]
Inviato: mercoledì, 6. agosto 2014 15:55
A: Jermini Marco
Oggetto: Newsletter Laboratorio cantonale - Datazione, funghi

 


 
 

6 agosto 2014

Newsletter

Laboratorio cantonale
     27
 

 News 

01.

Guida alla datazione delle derrate alimentari - aiuto contro lo spreco alimentare

La datazione delle derrate alimentari influisce sullo spreco alimentare: per poterlo ridurre è vantaggioso conoscere le indicazioni sulla datazione e sfruttare al meglio le possibilità che essa offre. L'Ufficio federale per la sicurezza degli alimenti e veterinaria (USAV) ha pubblicato una guida alla datazione delle derrate alimentari destinata principalmente ai fabbricanti e  distributori di derrate alimentari, ma anche al comune consumatore.

Spetta al fabbricante definire il tipo di datazione (data minima di conservabilità o data di consumo) e la durata concreta della conservabilità del prodotto alimentare. Lʼordinanza del DFI sulla caratterizzazione e la pubblicità delle derrate alimentari (OCDerr; RS 817.022.21) e lʼordinanza del DFI sui requisiti igienici (ORI; RS 817.024.1) stabiliscono tuttavia quando lʼindicazione della data di consumo è obbligatoria (art. 12 cpv. 2 OCDerr).
Le raccomandazioni formulate nella guida sono utili per interpretare queste ordinanze. Se si rinuncia a indicare la data di consumo nei casi non prescritti dalla legge, si contribuisce a ridurre lo spreco alimentare (Food Waste).

02.

Funghi commestibili

È forse tempo di funghi. Raccogliere funghi è divertente e gustarli significa anche completare con un piatto prelibato la varietà di cibi di cui ci nutriamo. Ma attenti: non tutti i funghi sono commestibili. In Svizzera si registrano spesso casi di avvelenamento dovuti al consumo di funghi non controllati raccolti da persone poco esperte.

Quindi un buon consiglio: non esitate a far controllare i funghi da voi raccolti! Per chi si attiene alle seguenti regole, il piacere di cercare e di gustare funghi non potrà che raddoppiare:

  • Raccogliere solo i funghi che si conoscono.
  • Trasportarli in ceste aperte, dopo averli posati in modo che tra essi possa circolare l'aria. I sacchetti di plastica o altri contenitori impermeabili all'aria non sono indicati per il trasporto dei funghi.
  • È imperativo far verificare tutti i funghi da un servizio di controllo prima di cucinarli. Al vostro Comune potrete informarvi sul posto di controllo più vicino. Le persone che operano nei servizi di controllo sono esperti qualificati. Essi sono associati nella VAPKO Associazione Svizzera degli organi ufficiali di controllo dei funghi. Non fidatevi del parere di conoscenti, sicuramente dati in buona fede, o di metodi di verifica dubbi (colorazione del cucchiaio d'argento durante la cottura, ecc.).
  • Non consumare funghi crudi. I funghi non si addicono alla preparazione di insalate o alla degustazione in pinzimonio.
  • I funghi freschi non possono essere conservati a lungo: devono essere cucinati e consumati subito. I piatti a base di funghi già cucinati e conservati in frigo per breve tempo possono essere riscaldati senza problema. È importante cuocere nuovamente ad alta temperatura i funghi prima del consumo.

03.

Preview - Qualità igienica delle acque di balneazione

Nel corso della prossima settimana verranno pubblicati i dati aggiornati sulla qualità delle acque di balneazione.

 

 

Vi ringraziamo per l'interesse mostrato nei confronti della nostra attività, vi invitiamo ad informare i vostri conoscenti e amici sulla possibilità di iscriversi alla nostra mailing-list e ricevere così importanti informazioni utili sia professionalmente che come cittadino-consumatore. L'iscrizione può avvenire dalla nostra homepage.

Ricevi questa Newsletter perché ti sei abbonato.
Non sei più interessato? Comunicacelo all'indirizzo dss-lc@ti.ch

 

Impressum


Dipartimento della sanità e della socialità
Divisione della salute pubblica

Laboratorio cantonale
Via Mirasole 22
6500 Bellinzona

 

 

 

tel. +41 91 814 61 11
fax +41 91 814 61 19
dss-lc@ti.ch

www.ti.ch/laboratorio