Vai al contenuto principale Vai alla ricerca

Come si vota per il Gran Consiglio e per il Consiglio di Stato

Raccomandiamo di compilare le schede solo con una penna di colore nero o blu scuro (non usare un pennarello)

Gran Consiglio

Voto della lista

Apporre una croce nella casella che affianca la denominazione del partito o della lista senza intestazione.

Voti preferenziali

Apporre una croce nella casella che affianca il nominativo dei candidati prescelti.

Il limite massimo di voti preferenziali a candidati è di 90.

Se i voti preferenziali superano il massimo consentito, le preferenze sono cancellate e la scheda è considerata valida nel caso in cui sia emesso il voto ad una lista, nulla nel caso in cui si sia emesso il voto alla lista senza intestazione.

Valore della scheda

La scheda del Gran Consiglio ha un valore pari a 180.

Se si vota una lista sono attribuiti automaticamente 90/180 al partito e ogni voto preferenziale emesso ai candidati attribuisce 1/180 alla lista di appartenenza del candidato prescelto; i voti non emessi vengono attribuiti alla lista votata.

Se non si vota una lista ogni voto preferenziale emesso ai candidati attribuisce 2/180 alla lista di appartenenza del candidato prescelto. Nel caso in cui non sono attribuiti tutti i voti preferenziali (90) la scheda ha un valore minore perché i voti preferenziali non emessi sono ritenuti voti in bianco (non conteggiati per la ripartizione dei seggi tra i partiti).

Consiglio di Stato

Voto della lista

Apporre una croce nella casella che affianca la denominazione della lista.

Voti preferenziali

Apporre una croce nella casella che affianca il nominativo dei candidati prescelti.

Il limite massimo di voti preferenziali a candidati è di 5.

Se i voti preferenziali superano il massimo consentito, le preferenze sono cancellate e la scheda è considerata valida nel caso in cui sia espresso il voto ad una lista, nulla nel caso in cui non si sia espresso il voto ad una lista.

Valore della scheda

La scheda del Consiglio di Stato ha un valore pari a 10.

Se si vota una lista sono attribuiti automaticamente 5/10 al partito e ogni voto preferenziale emesso ai candidati attribuisce 1/10 alla lista di appartenenza del candidato prescelto; i voti non emessi vengono attribuiti alla lista votata.
Se non si vota una lista ogni voto preferenziale emesso ai candidati attribuisce 2/10 alla lista di appartenenza del candidato prescelto.
Nel caso in cui non sono attribuiti tutti i voti preferenziali (5) la scheda ha un valore minore perchè i voti preferenziali non emessi sono ritenuti voti in bianco (non conteggiati per la ripartizione dei seggi tra i partiti).