Vai al contenuto principale Vai alla ricerca

Ospitalità da privati

Informazioni

Un privato può accogliere al proprio domicilio cittadini ucraini a titolo volontario e gratuito (senza richiesta d’indennità al Cantone). Si tratta di alloggi che parenti, conoscenti o cittadini su base volontaria hanno messo o mettono direttamente a disposizione dei profughi e che non seguono quindi il percorso previsto dal dispositivo cantonale.

Il Consiglio di Stato ha deciso di riconoscere un canone di locazione, a partire dal 1. luglio 2022, per le soluzioni abitative indipendenti che soddisfano i criteri di alloggio privato previsti dal Piano cantonale di accoglienza. Il Cantone prenderà in considerazione solo soluzioni abitative indipendenti, occupate prima del 14 aprile 2022 da rifugiati con il permesso S a beneficio di prestazioni di aiuto sociale, a condizione che esse continuino a essere occupate oltre il 1. luglio

Non verranno invece considerati gli appartamenti indipendenti che verranno occupati dopo il 14 aprile 2022 tramite iniziative private come pure le soluzioni in alloggi condivisi in coabitazione con l’ospitante (occupati prima o dopo tale data).

I proprietari che desidereranno fare richiesta di tale riconoscimento del canone per l’alloggio individuale messo a disposizione dei profughi ucraini dovranno annunciarsi nel corso del mese di giugno attraverso un apposito modulo che sarà pubblicato su questa pagina web. Il canone di locazione verrà erogato solo dopo la verifica dell’idoneità dell’alloggio e dell’effettiva occupazione da parte di profughi ucraini.

Maggiori dettagli sono contenuti nella comunicazione del Consiglio di Stato del 14 aprile

Obbligo di notifica

Si segnala che sussiste l’obbligo di notifica degli arrivi all’Ufficio del controllo abitanti del Comune di residenza come segue: 

  • Obbligo di notifica entro 8 giorni dei locatori e di coloro che ospitano, anche a titolo gratuito, persone straniere per periodi superiori ai 30 giorni nell’arco di 360 giorni;
  • Obbligo di notifica di arrivo entro 8 giorni dei cittadini ucraini che hanno fatto richiesta dello statuto di protezione S e che intendono risiedere nel Comune più di 90 giorni.

Queste due tipologie di notifica sono cumulative. Per informazioni pratiche per i formulari di notifica e le rispettive procedure si invita a contattare la cancelleria comunale del Comune.

Riconoscimento di un canone di locazione

Come deciso dal Consiglio di Stato (vedi comunicazione del 4 agosto 2022), il termine per la richiesta del riconoscimento di un canone di locazione per alloggi indipendenti è terminato il 31 agosto 2022.

Helpline cantonale
0800 194 194 

Dal lunedì al venerdÌ
dalle 08:00 alle 17:00
(festivi esclusi)

 

Helpline federale
E-mail: ukraine(at)sem.admin.ch

Centro federale di asilo (CFA)

Via G. Porta, angolo Via Comacini 10
6830 Chiasso

 

Punto di affluenza (PAF)

Via Prati Grandi
6593 Cadenazzo